Gli ingegneri ricreano una motocicletta progettata 100 anni fa

Quasi 100 anni fa, il designer francese Georges Roy ridefinì la classica motocicletta a due ruote e nacque il Majestic.

Era un'auto completamente nuova con un telaio basso, dove la carrozzeria fungeva da rivestimento cosmetico per il motore, la trasmissione, le ruote anteriori e posteriori. L'insolita configurazione dello sterzo ha permesso di sbarazzarsi della tradizionale forcella e di far lavorare i comandi attraverso la carrozzeria.

La motocicletta elettrica Fuller 2029 Majestic è diventata una moderna incarnazione delle idee di Georges Roy. Il concetto di una moto futuristica commissionato dal Texas Museum of Haas Moto è stato sviluppato dal designer Brian Fuller di Fuller Moto.

Come il suo predecessore, il Fuller 2029 Majestic è quasi completamente confezionato in un corpo aerodinamico in alluminio e dotato di una scatola dello sterzo centrata.

Tutto il resto è il prodotto delle più moderne tecnologie. Quindi, le parti in titanio - il telaio, il braccio stabilizzatore anteriore e il volante sono realizzati con la stampa 3D e le ruote "trasparenti" senza raggi con un diametro di 23 pollici - dal policarbonato monolitico.

La componente elettrica è rappresentata da un motore elettrico, batteria e trasmissione Zero Motorcycles FXS, che fornisce alla moto una potenza di 34 kW, una velocità massima di 135 km / he un'autonomia di 160 km.

La Fuller 2029 Majestic sarà presentata all'Handbuilt Motorcycle Show, concessionaria di motociclette che opera dal 2014, esponendo motociclette personalizzate artigianali.