Il primo tram senza pilota è in fase di sperimentazione a Mosca

Nei prossimi anni, i tram senza pilota appariranno per le strade di Mosca. L'accordo corrispondente è stato firmato dal sindaco di Mosca Sergei Sobyanin e dai rappresentanti delle società russe PK Transport Systems e Cognitive Technologies.

I test sono iniziati nello stabilimento di produzione circa quattro mesi fa, dopodiché sono proseguiti presso il deposito del tram. Bauman, dove è stata testata la "reazione" del tram senza pilota a vari ostacoli sotto forma di scatole. Gli sviluppatori sono stati soddisfatti del risultato: ogni volta il tram si è fermato davanti a un ostacolo e ha continuato a muoversi dopo che è stato rimosso.

La tappa successiva è iniziata circa due settimane fa, già per le strade della città: un tram drone (sempre sotto la supervisione di un autista) ha fatto un viaggio lungo la linea 17 (Ostankino-Medvedkovo). I test drive continueranno tra 1-2 mesi.

I rappresentanti di Cognitive Technologies, lo sviluppatore del sistema di controllo, hanno affermato che il loro compito principale è garantire la capacità del tram di rispondere alla situazione stradale: la presenza di semafori, fermate, attraversamenti pedonali e ostacoli vari.

Tutto questo sarà fornito da telecamere e radar posizionati lungo il perimetro del tram. Il sistema Glonass sarà responsabile del posizionamento.

Il tram è la prima rondine nello sviluppo del trasporto autonomo nella capitale. Il Dipartimento dei trasporti prevede di lanciare autobus senza pilota e autobus elettrici.