Alpha Electro prende il volo per la prima volta in Australia

La società slovena Pipistrel ha prodotto un velivolo leggero con un sistema di propulsione elettrica per la società aeronautica australiana Electro.Aero. L'altro giorno ha effettuato un volo di prova, il primo passo verso la certificazione come velivolo autorizzato. Il modello si chiama Alpha Electro ed è posizionato come un aereo da addestramento elettrico, un pioniere dell'era delle macchine aeree elettriche.

Electro.Aero ha avviato le pratiche burocratiche alla fine del 2017, e quando tutte le sottigliezze burocratiche saranno risolte, l'azienda sarà tra i principali attori nella nuova area di mercato. I suoi aerei elettrici sono molto compatti, silenziosi, sicuri e facili da pilotare: gli ordini arrivano da tutto il paese, dove le persone sono stanche del ronzio dei motori in testa.

L'Alpha Electro è progettato come un monoposto leggero a due posti, non adatto al trasporto di passeggeri o merci, ma adatto al trasporto personale. Gli aerei per l'addestramento di nuovi piloti sono dotati di batterie agli ioni di litio, che garantiscono 1 ora di volo continuo, ma è presente anche una riserva di emergenza per altri 30 minuti. La sostituzione delle batterie con la giusta infrastruttura richiede pochi minuti e la ricarica completa in un massimo di 1 ora.

Poco si sa sulle qualità di volo di un aereo elettrico; sono volutamente modeste. Ma il motore elettrico è molto più facile da mantenere rispetto al motore a combustione interna, perché in realtà ha solo una parte mobile. Di conseguenza, il costo totale di riparazione e manutenzione di tali macchine sarà inferiore, il che, insieme ad altre caratteristiche prestazionali, prevede un grande futuro per loro. L'Australia è un vasto continente desertico ed è più redditizio volare qui che viaggiare sulle strade.