Elon Musk ha detto che il razzo pesante Falcon Heavy proverà a decollare a novembre

Uno sviluppo segreto a lungo termine sta arrivando alla sua logica conclusione? Dopo i lanci di prova ritardati della versione super pesante nella famiglia di razzi Falcon nel 2014 e 2015, pochi speravano che il progetto sarebbe stato coronato dal successo. Ma ieri sera, il padrino dell'intero programma, Elon Musk, ha scritto un breve tweet: il lancio è previsto per novembre.

Perché il fratello dei pesi massimi del razzo leggero Falcon 9 non vola ancora? La risposta è semplice: un'immensa montagna di problemi ingegneristici, per lo più unici, che dovevano essere risolti dagli specialisti del progetto Space X. Ad esempio, il ritorno delle prime fasi sulla Terra dopo il lancio è la pietra angolare dell'intero programma . Ma sui lati del Falcon Heavy ci sono altri due booster giganti: che ne dici di loro?

Molti esperti dicono francamente che non sperano nemmeno di vedere il volo Falcon Heavy, per non parlare del completamento con successo dell'intero programma di test. Persino Musk stesso ha detto all'ultima conferenza che voleva molto poco: lasciare che la rampa di lancio rimanga intatta dopo il lancio, e basta. Il destino del razzo stesso in questa fase non lo interessa, questo sviluppo sembra ancora troppo rozzo.

Il fallimento o il successo attendono Falcon Heavy a novembre e il lavoro sul razzo super pesante continuerà sicuramente. Senza di lei, tutti i piani per un volo su Marte, per la costruzione di stazioni nello spazio e altri sogni di Musk rimarranno nient'altro che un progetto di PR. Ed è meglio avere una "catastrofe gentile" adesso, per identificare ed eliminare le imperfezioni, che anni di aspettative senza speranza e speranze che svaniscono.