Le forze speciali russe saranno dotate di un autorespiratore a due medie

Stiamo parlando di rebreather, autorespiratori a due medie, che possono essere utilizzati con uguale successo nei lanci con il paracadute in alta quota (da 8 a 10mila metri) e fino a una profondità di 20 metri. L'unicità dei rebreather è dimostrata dal fatto che fino ad ora erano in servizio con forze speciali di soli due paesi: Stati Uniti e Germania.

In precedenza, i combattenti delle forze speciali russe dovevano usare separatamente due diversi dispositivi nell'aria e sott'acqua. Ora, con lo sviluppo del rebreather domestico DA-21Mk2D, la necessità di cambiare dispositivo è scomparsa.

Un rebreather da 10 kg può funzionare allo stesso modo da -2 a 32 ° C. La fornitura di gas respirabile è sufficiente per 4 ore di utilizzo. DA-21Mk2D è un dispositivo a circuito chiuso. Grazie alla capsula di idrossido di calcio, l'aria espirata diventa nuovamente respirabile.

Gli specialisti della St. Petersburg Marine Technical University e della Ryazan Higher Command School hanno lavorato insieme per creare un dispositivo domestico.

Dopo opportuni test, il rebreather entrerà in servizio con le forze speciali.