La stampante 3D SQ3D stampa edifici residenziali in 12 ore

La società americana S-Squared 3D Printers ha tenuto un test pubblico della sua stampante 3D da costruzione SQ3D. E ha stampato un edificio funzionale sotto forma di un edificio residenziale condizionale, trascorrendovi solo 12 ore. L'edificio è servito per elaborare alcune sottigliezze tecniche e sarà demolito, ma la prossima casa dovrebbe essere costruita immediatamente revisionata.

La stampante SQ3D appartiene alla categoria delle macchine cartesiane e funziona allo stesso modo della maggior parte di tali dispositivi, applicando la miscela cementizia strato per strato secondo un determinato piano. Tuttavia, questa macchina contiene diverse soluzioni brevettate per accelerare il processo. Ad esempio, un ugello rotante con un'uscita rettangolare, per un migliore controllo dei parametri del flusso di materiale estruso.

La stampa dell'edificio è stata eseguita in più fasi, poiché il progetto per la sua costruzione prevede l'installazione di aperture per porte e finestre proprio durante il processo di stampa. Il dispositivo solleva le pareti a un certo livello, lascia scanalature speciali nella struttura e si ferma. Gli operai portano e assemblano gli elementi preparati, operazione che non richiede più di pochi minuti. Quindi la stampante inizia di nuovo a stampare e protegge saldamente i dispositivi di fissaggio all'interno delle pareti.

SQ3D afferma di aver già sviluppato un progetto universale, che prevede nicchie tecnologiche simili, scanalature e fori per l'installazione di qualsiasi apparecchiatura: elettricità, fognature, illuminazione, ventilazione, ecc. Già nella fase di costruzione dei muri, la maggior parte dei lavori sarà completata e gli installatori non dovranno praticare fori per le comunicazioni, il che dovrebbe ridurre il costo dell'intero progetto di creazione di una casa. In futuro, l'azienda prevede di intraprendere lo sviluppo di edifici stampati di grande formato, tra cui fienili, hangar, palestre, ecc.