Il ponte origami aiuta con i disastri naturali

La padronanza dell'arte dell'origami ha aiutato gli scienziati dell'Università di Hiroshima a sviluppare un design originale per un ponte mobile. Il team di sviluppo guidato dal Dr. Ichiro Iroh ha dimostrato un modello funzionante della quarta versione del ponte mobile lanciandolo attraverso il fiume Hongo nella città di Fukuyama. Lo spettacolo si è svolto nell'ambito di un simposio della Società giapponese degli ingegneri civili.

Per la distribuzione, la struttura non richiede la costruzione di una fondazione o la presenza di meccanismi di sollevamento. Una volta piegato, il ponte mobile viene trasportato su un rimorchio e, se necessario, si dispiega come un nastro di carta piegato a fisarmonica. Il processo di organizzazione della traversata richiede meno di un'ora, il che è fondamentale quando si effettuano operazioni di soccorso e recupero nei centri di calamità naturali.

Ci sono voluti poco più di cinque minuti per organizzare l'attraversamento del fiume Hongo, dopodiché il ponte era pronto per attraversarlo. Il design è riconosciuto come il più leggero e veloce da installare al mondo. Il dottor Iroh e il suo team intendono utilizzare strutture simili per rafforzare i vecchi ponti e organizzare un traghetto mentre vengono riparati.