I fiori di ghiaccio artico sono rari in natura

I fiori di ghiaccio sono chiamati forme con "petali" appuntiti, costituiti da cristalli d'acqua, spesso saturi di sale. In forma, assomigliano a infiorescenze bianche, la cui altezza raramente supera i 10 cm.

Fino a poco tempo, c'erano due spiegazioni per il fenomeno. Secondo il primo, si forma come il gelo: da goccioline d'acqua che galleggiano nell'aria. Sotto l'influenza delle basse temperature, il liquido si cristallizza, depositandosi sulla crosta di ghiaccio sotto forma di figure bizzarre. Secondo il secondo, si tratta di cristalli di sale che emergono dall'acqua di mare, filtrando attraverso i pori del ghiaccio.

La vera causa dei fiori di ghiaccio

Per ogni fenomeno c'è una persona che vuole svelarlo. Nel caso dei cristalli di ghiaccio, è stato perplesso due ricercatori dell'Istituto di geofisica teorica dell'Università di Cambridge. Studi hanno dimostrato che i fiori compaiono quando la temperatura dell'aria scende sotto i -20 ° -22 ° C e l'acqua non ha il tempo di raffreddarsi di meno di 0 ° C.

La presenza di sale non è la condizione principale: le figure a volte compaiono anche sulla superficie dei bacini di acqua dolce e sono state viste più di una volta nelle regioni di Mosca e Tula. Ad esempio, il lago Bolshaya Gorodnya, situato nella regione di Serpukhov, è coperto esattamente con le stesse decorazioni al tramonto.

I fiori artici compaiono solo quando non c'è vento e solo su una sottile crosta di ghiaccio. Con l'aumentare dello spessore del ghiaccio, scompaiono rapidamente. La velocità della loro germinazione è sorprendente: in pochi secondi i petali raggiungono diversi centimetri.