Tutto sui famosi motori HEMI

Il motore HEMI è un motore a combustione interna con camere di combustione emisferiche. Il nome di questo propulsore deriva dall'inglese "hemispherical" - "hemispherical".

Destinazione

Inizialmente, questa tecnologia è stata utilizzata da Chrysler e il produttore stesso l'ha posizionata come focalizzata sul motorsport: il più delle volte, i motori HEMI V8 possono essere trovati su potenti auto sportive. Questi motori sono considerati sportivi per le peculiarità del loro design. Pertanto, la disposizione angolare delle valvole, anziché sullo stesso piano, consente di aumentare le dimensioni delle valvole stesse, migliorando così la ventilazione della camera di combustione e aumentando notevolmente la potenza erogata. Inoltre, la capacità di aspirazione del motore aumenta: a causa del design speciale, i canali della miscela aria-carburante sono meno curvi, a causa della quale diminuisce la resistenza del flusso di miscela.

Design motore HEMI

Il propulsore HEMI differisce da un motore V8 convenzionale principalmente nel suo design: la cupola superiore della camera di combustione del cilindro è realizzata sotto forma di una cupola emisferica, sulla quale si trovano una candela e due valvole. In questo caso, la superficie inferiore della camera di combustione è formata da un pistone con superficie piana. Questa è una differenza fondamentale rispetto ad altri motori in cui la camera di combustione ha una forma cilindrica, con una superficie piana dell'arco superiore e del pistone.

Vale la pena notare che i motori HEMI hanno una serie di caratteristiche che possono essere classificate come svantaggi. Tra questi: un design della testata più complesso a causa di un meccanismo di azionamento della valvola complesso e alcune difficoltà nel raggiungere rapporti di compressione elevati a causa della maggiore altezza della camera di combustione. E anche il fatto che le unità di potenza sono più esigenti in termini di carburante e il costo della loro produzione è molto più alto. Inoltre, sono quasi un quarto più pesanti di altri motori, più tossici e golosi. Ma ci sono anche vantaggi, oltre a quelli sopra elencati: i motori HEMI funzionano in modo più silenzioso e il livello di vibrazioni è notevolmente inferiore. Anche se vale la pena notare che i motori HEMI, a causa dei loro difetti, non hanno ricevuto la distribuzione di massa.

Storia

Vale la pena notare che inizialmente la società Chrysler utilizzava il propulsore HEMI per i caccia militari P-47 Thunderbolt: quei motori avevano 16 cilindri, un layout a V e una capacità di 2, 5mila cavalli. Successivamente, all'inizio degli anni '50, i motori V8 con camere emisferiche apparvero sulle auto sportive del marchio Chrysler, e poi sulla Plymouth. Le auto con HEMI hanno vinto numerose vittorie, comprese le gare Daytona 500, INDY 500 e NASCAR. In quest'ultimo, tra l'altro, tali motori dovettero essere banditi nel 1965.

Gli HEMI sono stati utilizzati attivamente nelle gare di resistenza: il motore è stato leggermente modificato, ad esempio è stato utilizzato un collettore di aspirazione a cassettoni di aspirazione a quattro camere a due piani in alluminio. Successivamente, questo collettore è stato realizzato in magnesio e, per ridurre il peso del motore, le testate dei cilindri sono state realizzate in alluminio. vk.com/autobap Un dato interessante: tutti i propulsori HEMI erano coperti da una garanzia di 1 anno, mentre i motori convenzionali erano coperti da una garanzia di 5 anni. Inoltre, se l'auto ha preso parte a gare di resistenza ("è stata sottoposta a carichi estremi"), la garanzia è stata annullata.

Ma i motori HEMI erano installati anche sulle normali city car - questa versione "stradale" del motore era chiamata "Street HEMI". Le testate Street HEMI erano in ghisa e il motore stesso aveva un rapporto di compressione inferiore rispetto alle versioni da corsa. L'installazione HEMI era un'opzione piuttosto costosa in quel momento: il suo prezzo era di mille dollari. Ma un tale motore potrebbe funzionare sia con una trasmissione manuale che con una trasmissione automatica.

Nel corso della sua esistenza, il motore HEMI è stato modificato e cambiato. Quindi, alla fine degli anni '60, il propulsore era dotato / vktuning di un albero a camme con una corsa leggermente aumentata, e grazie ad alcune modifiche è stato possibile ridurre il consumo di olio.

I motori HEMI sono stati installati in auto come Dodge Charger, Dodge Super Bee, Plymouth GTX, Plymouth Barracuda, Plymouth Roadrunner, così come la relativamente moderna Chrysler 300c HEMI V8, Jeep Grand Cherokee 5.7, Grand Cherokee SRT8 6, 4 e Dodge Sfidante.

Fatti interessanti dalla "biografia" di HEMI:

I primi motori a testata emisferica apparvero oltre 100 anni fa.

Il costo di un motore HEMI a metà del XX secolo era un terzo del costo di un'auto.

Nel 1991, un'auto con HEMI stabilì un record di velocità assoluto nella classe Supercharged, accelerando fino a 659 km / h.