Fatti interessanti sugli sciamani

Uno sciamano in uno stato di completo distacco, suonando un tamburello, esegue la sua danza insolita. Questa azione è allo stesso tempo affascinante e spaventosa. Dopotutto, dopo aver completato le cerimonie e i rituali necessari, comunica con gli spiriti, sia buoni che cattivi. Ma cosa porterà alle persone questa "cooperazione magica"?

Tutti conoscono gli sciamani. Molti credono nel loro potere, che può influenzare la vita delle persone. Ma è vero o finzione?

Gli sciamani sono persone che praticano lo sciamanesimo. Nell'antichità era diffuso in quasi tutti gli angoli della Terra, ma quelli che apparvero dopo la religione lo soppiantarono, e ora lo sciamanesimo è "vivo" solo tra alcuni piccoli popoli. Ora ci sono diversi tipi nazionali di sciamanesimo: yakut, Altai, coreano e altri.

Fatto interessante. In Corea, le donne potevano anche essere sciamane e la conoscenza veniva trasmessa per eredità.

Lo sciamanesimo considera l'intero mondo che ci circonda, compresi i fenomeni naturali, come qualcosa di animato, dotato di un'anima.

E gli sciamani sono persone selezionate che, in uno stato di trance, sanno come spostarsi su altri mondi e "condurre un dialogo" con una varietà di poteri superiori. Ogni sciamano ha il proprio spirito protettore che lo protegge dagli effetti dannosi.

C'è una leggenda. Una volta che gli dei si resero conto che l'umanità aveva bisogno di aiuto e decisero che lo sciamano sarebbe stato la guida tra loro e il popolo, che gli dei stessi avrebbero nominato. Hanno designato un'aquila come sciamano, ma l'uomo non ha capito l'uccello e non ha seguito il suo consiglio. Quindi l'aquila-sciamano volò dagli dei e chiese di fare di un uomo uno sciamano. Gli dei gli dissero di volare dalle persone e trasferire la sua abilità a chi voleva. L'aquila ha fatto proprio questo. Gli piaceva molto la giovane donna con cui lui, avendo assunto una forma umana, era entrato in relazione. Dopo la data di scadenza, ha dato alla luce un bambino, che è diventato l'antenato di tutti gli sciamani.

Per i piccoli popoli, uno sciamano è una persona che, secondo i residenti, sa e può praticamente tutto: può guarire, dare consigli, predire il futuro, essere un intermediario tra gli spiriti e le persone, fare sacrifici, scendere negli inferi, combattere demoni, controlla il tempo, avvicinati ad altre persone e rianima i morti.

L'elezione di uno sciamano avviene sempre sullo sfondo della cosiddetta "malattia sciamanica". Quando gli Spiriti scelsero una certa persona come sciamani, si ammalò di un fortissimo esaurimento nervoso. Se si rifiutava di essere uno sciamano, sarebbe morto o impazzito. E se una persona decideva di diventare la prescelta, la malattia veniva rimossa da sola dopo essere stata iniziata negli sciamani.

La gente comune vede la sofferenza del prescelto durante la malattia sciamanica, ma cosa prova in questo momento? Lo sciamano appena coniato presumibilmente viaggia in mondi diversi, impara la via agli spiriti e alle anime dei morti e comunica anche con loro. Dopodiché, passa a un livello più alto di conoscenza della vita.

Un rituale con canti, danze e percussioni di un tamburello, durante il quale lo sciamano entra in trance e incontra poteri superiori, è chiamato rituale.

] Il rito di passaggio dello sciamano per i non iniziati può sembrare uno spettacolo teatrale in costume. Lo sciamano, vestito con abiti speciali, cantando incantesimi, iniziò a battere il tamburello ea ballare una danza molto espressiva. Si ritiene che in questo momento la sua anima lasci il suo corpo, ascenda al cielo o discenda sottoterra.

I membri della tribù dello sciamano, osservando il rituale, osservano con soggezione mentre lo sciamano a volte discute con alcune forze soprannaturali, poi combatte con loro e li caccia via.

Il canto può durare diversi giorni, dopodiché lo sciamano esce dalla trance.

È chiaro che solo una persona fisicamente forte può resistere a una simile "maratona", soprattutto se si considera che l'abbigliamento dello sciamano con gioielli rituali e un tamburello pesa più di venti chilogrammi.

Gli sciamani, come gli stregoni, possono guarire le persone. Si ritiene che accumulino la loro conoscenza delle piante medicinali e anche gli spiriti protettori li aiutano in questo.

Gli sciamani si dividono in bianchi e neri. Gli sciamani bianchi, come puoi immaginare, comunicano con gli spiriti buoni e quelli neri servono le forze del male. Ma non c'è sempre una tale divisione, ad esempio, tra i Buriati, uno sciamano può servire sia gli spiriti buoni che quelli cattivi. Una specie di servitore di due padroni.

Gli sciamani bianchi indossavano sempre vesti bianche (orgoy), mentre gli sciamani neri avevano un orgoy in blu scuro.

Orgoy è un indumento realizzato in tessuto costoso, simile a una pelliccia, decorato con figurine rituali di animali in metallo.

Fatti interessanti: 1. La vita moderna porta innovazioni allo sciamanesimo. Se i primi sciamani indossavano un orgoi, conducendo rituali, ora si "vestono" molto raramente, e l'orgoi tradizionale viene indossato su di loro in caso di morte.

2. In Altai, Yakutia e Tuva ci sono scuole di sciamani.

Gli sciamani, non importa quanto potenti, sono ancora persone mortali che prima o poi muoiono. Ma non sono sempre sepolti come le altre persone. Ad esempio, in Yakutia ci sono tre modi per seppellire gli sciamani: cremazione, sepoltura nel terreno e il metodo dell'aria - il più antico e insolito. Dobbiamo dire subito che non solo gli sciamani furono sepolti in questo modo, ma anche altre persone rispettate. Perché non tutti? Perché le tombe aeree (arangas) sono piuttosto fastidiose e costose.

Quando lo sciamano morì, trovarono un posto nella foresta lontano dagli insediamenti. Inoltre, durante la sua vita è stato scelto dallo sciamano stesso, oppure gli spiriti hanno dovuto mostrarlo a un altro sciamano. Qui sono stati selezionati due alberi e abbattuti all'altezza richiesta: più di un metro e mezzo. Una piattaforma è stata costruita su di loro da assi, su cui è stata installata una bara, scavata da un intero tronco. Il corpo dello sciamano, avvolto nel feltro o nella corteccia di un albero, veniva posto nella bara, e la bara veniva chiusa con un coperchio, anch'esso costituito da un solido tronco. Quindi tutto è stato decorato con amuleti.

Perché tali difficoltà? In primo luogo, i lunghi inverni e il permafrost rendono quasi impossibile il seppellimento nel terreno. Bruciare i corpi degli sciamani nello sciamanesimo è considerato indesiderabile e rimane solo il metodo dell'aria. Pertanto, anche dopo che le autorità sovietiche hanno proibito di organizzare gli aranga, cercano ancora di crearli per gli sciamani.

Naturalmente, gli aranga non sono edifici eterni, nel tempo vengono distrutti e gli sciamani devono essere seppelliti ancora e ancora. Di norma, le bare e gli arangas sono fatti di larice, poiché è molto resistente e la struttura può resistere per circa cento anni, ma a volte questo periodo è notevolmente ridotto e la colpa è dei cambiamenti naturali: a causa del riscaldamento, il permafrost in alcuni i luoghi iniziano a scongelarsi, mentre il movimento del suolo - alcune aree si abbassano.

Periodicamente, un nuovo sciamano viene negli Aranga per incontrare le anime dei morti. Accende un fuoco, dispone il cibo e inizia una conversazione. Se le anime sono calme e non arrabbiate, accettano l'elemosina.

I popoli che professano lo sciamanesimo credono che lo sciamano defunto continuerà a prendersi cura di loro anche dopo la sua morte, se veglieranno sulla sua tomba. Molto spesso, con qualche tipo di problema, le persone vanno non solo dallo sciamano vivente, ma anche dal defunto. Credono che senta, vede e capisce tutto, quindi può aiutare.

E se gli aranga sciamanici vengono trattati male, lo sciamano inizia a ricordare a se stesso - a venire in sogno e inviare alcuni guai.

Forse queste sono solo storie spaventose passate di bocca in bocca, ma gli yakut dicono che in alcuni luoghi le persone dimenticano gli aranga che una volta erano "appesi" lì, ma ora vengono distrutti, abbattono alberi e costruiscono qualcosa. E gli sciamani iniziano a vendicarsi, rendendo la vita delle persone in questi luoghi assolutamente impossibile. La loro maledizione si estende sia ai costruttori che ai nuovi residenti: di regola, le persone si ammalano improvvisamente e muoiono.

Forse questa è solo una cattiva energia del luogo, perché in altre religioni non è consigliabile costruire qualcosa sul sito di vecchi cimiteri.

Ma i professori di sciamanesimo lo spiegano in questo modo: solo il corpo dello sciamano muore e la sua anima e lo spirito protettore sono vivi, il che significa che sono altrettanto potenti.

Fatto interessante. L'aranga più antico è stato trovato a Kolyma, l'età dello sciamano sepolto in esso è di circa tremila anni e mezzo.

In quelle terre dove solo gli sciamani hanno governato per molti secoli, il buddismo è ormai diffuso e queste due religioni a volte hanno difficoltà ad andare d'accordo l'una con l'altra. Ci sono casi in cui sciamani e lama hanno cercato di mandarsi la morte a vicenda. Gli sciamani (neri) usano due metodi. Nel primo viene realizzata una bambola (come una bambola voodoo), gli organi a cui è necessario inviare la malattia sono contrassegnati su di essa, quindi viene eseguita una cerimonia di morte.

Ma il secondo metodo è considerato dagli sciamani più efficace. Scelgono un animale, usano un incantesimo per infondere uno spirito malvagio nel suo corpo e inviarlo a quello che vogliono uccidere. Essendo arrivato a una potenziale vittima, lo spirito malvagio passa dal corpo della bestia al corpo di una persona e inizia un processo distruttivo in esso.

Anche gli sciamani bianchi usano le bambole nei loro rituali, ma per scopi creativi. Fanno una bambola per una persona malata, a cui passa la sua malattia. Quindi lo sciamano la porta nella foresta e la seppellisce dove nessuno la troverà.