Spartak - Gladiatore, che ha citato Roma

È difficile immaginare uno schiavo più famoso, il cedro e il gladiatore di Spartak. Guerriero che viveva nel 110-71. D.N.E, lasciato dietro così tanti misteri che è impossibile trovare le risposte su di loro ora. Gladiatore. Commandante di talento. E allo stesso tempo - lo schiavo, deserter, per un lungo periodo combattuto con successo contro Roma. Chi era lui e dove è scomparso?

Origine

Molto probabilmente, il futuro gladiatore ha avuto luogo dai Thraci - il popolo della penisola balcanica. Un po 'di tempo Spartak consisteva in servizio nell'esercito romano, dove ha padroneggiato le tattiche della battaglia, e ha anche ricevuto un buon allenamento. Ad un certo punto stava affrontando la schiavitù e divenne un gladiatore. Questo fatto dà agli storici della fondazione a credere che Spartak cercò di desermare nella loro patria, ma è stato catturato.

Secondo un'altra versione, il futuro capo degli schiavi combatterà con i romani, ma è stato catturato e portato al servizio nell'esercito. In futuro, quando ha avuto l'opportunità, cercò di desernare. Non potevo andarsene, è stato indirizzato ai gladiatori. In precedenza, è stato educato, che può indicare la sua origine aristocratica.

Lucius Annetic Flor, antico storico romano, che ha vissuto circa un secolo dopo lo Spartacus, ha descritto il suo percorso di vita: il mercenario traciatico, Spartak divenne un soldato, poi un deserter, poi un ladro, e poi il Gladiatore. Forse questa formula è più coerente con la verità.

Gladiator School

Nell'impero romano, i gladiatori non erano solo guerrieri, ma una botte speciale, che aveva diritti significativi. Innanzitutto, non vivevano in tali condizioni come schiavi. Hanno ricevuto denaro per i discorsi, potrebbe mangiare bene, trattato. In secondo luogo, non sono morti tutte le volte che i film di Hollywood ne parlino. Dopotutto, il guerriero ha dovuto insegnare, spendere un considerevole denaro.

Apparentemente, Spartak era un gladiatore d'élite, quindi possedeva la libertà limitata, il nome, i soldi. Divenne uno studente della Lentura Batiat School: un po 'famoso per questo personaggio storico. Essere in natura il leader, Spartak nel 73 aC. Ho deciso di organizzare una rivolta. E anche se la trama è stata rivelata, i gladiatori sono stati in grado di catturare le armi, distruggere la guardia e servire e scappare a Vesuvia. Lì, hanno iniziato a guidare la vita abituale per gli schiavi in ​​fuga: rubare, rubare, stupro. Le truppe dello Spartak hanno rovinato la contea e i residenti sbilangiati di Roma sono stati uniti a loro. Dopo poco tempo, il numero di truppe di Gladiatori-FUGITIVE ha superato un migliaio di persone. A quel tempo, è stata una forte forza che poteva minacciare veramente la stabilità dello stato. I soci più vicini Spartak sono diventati i suoi "colleghi" Enonai, Guy Hannik e Cryx.

Perché i gladiatori sono diminuiti?

Gli storici chiamano vari motivi per l'insurrezione - contraddizioni sociali, la riluttanza a rimanere schiavo. Ma nel caso di Spartak, probabilmente tutto era un po 'prosa. Sebbene i gladiatori non siano stati uccisi su una tale scala, come mostrano al cinema, la morte ha ancora avuto luogo. E, dato il desiderio dei Romani, tutto è pianificato, la morte casuale è quasi esclusa. Spartak, insieme al suo compagno critico, è stato "nominato" con la vittima, cioè, doveva morire nell'anfiteatro. I giochi erano programmati per il 72 febbraio aC.

Primi successi militari

In molti modi, la vittoria di Spartak è diventata possibile a causa delle azioni sbagliate delle autorità romane. Inizialmente, quando i Gladiatori si trovano su Vesuviya, per il suo Assimi, un distacco di 300 reclute non addestrati guidata da Pretor Claudius Glaubrom è stata inviata. Cominciarono a precipitare il parcheggio dei ribelli, rompere tutti i modi per ritirarsi. Tuttavia, i gladiatori e gli schiavi che si unirono a loro sono andati giù per le montagne sulle uve, andarono intorno alla sporgenza della ghiandola e alla testa dei Romani.

Dopo l'elevara, gli schiavi sono stati inviati pubblicando la chiusura. Probabilmente avrebbe attaccato i ribelli di due lati e divideva i suoi soldati in 2 distaccamenti. Spartak, utilizzando tattiche di attacco rapido, ha attaccato il primo distaccamento, dove c'erano circa 3 mila guerrieri. Applicando forti perdite, gli slave si sono immediatamente ritirati, ma, come si è scoperto, era solo un falso ritiro. Le forze di spartak fresche hanno attaccato inaspettatamente i romani che li perseguono e li trasformarono in volo. Presto, il secondo distaccamento è stato distrutto e la seconda squadra. Pretor Varia non poteva mantenere lo spirito morale dell'esercito rimanente: in breve tempo, a causa della diserzione di massa, ha lasciato solo 4 mila soldati. I romani non rimangono nient'altro che come rafforzare il campo, che Spartak non ha il coraggio di tempestare.

Ben presto il rinforzo è arrivato alla cottura, e gli schiavi erano di nuovo in una minoranza numerica. I Domenti figliati hanno recitato e sono venuti vicino al parcheggio degli schiavi, mostrando la loro forza e numeri. Tali tattiche hanno dovuto provocare i guerrieri nemici non addestrati al deserto. Ma Spartak, mantenendo la disciplina, è stata in grado di scappare dalle "zecche" molto cunning: l'ex Gladiator ha lasciato il trombettista nel campo, che diverse volte un'ora ha dato segnali, creando la visibilità della preparazione per la battaglia. Il ruolo delle sentinelle è stato eseguito dall'erba farcita. Gli schiavi sotto la copertura dell'oscurità sono riusciti a sfuggire a chiunque ignaro dei romani da sotto il naso.

Dopo un po 'di tempo, trovando una bufala, la Varia ha iniziato la persecuzione di Spartacus. Pretor è riuscito a reintegrare il suo esercito dai volontari, raggiungere un nuovo campo Spartak. Lì ha attaccato gli schiavi, ma il suo esercito fu distrutto, e lui stesso è arrivato quasi pronunciato, perdendo un cavallo in una battaglia calda. Pertanto, una parte significativa dell'Italia meridionale era coperta dalla rivolta.

Qual era l'esercito degli schiavi?

Poiché l'impero romano consisteva in una varietà di nazioni e l'esercito Spartacus si è rivelato essere unità di combattimento estremamente diverse. C'erano ex gladiatori, schiavi ordinari, fugivi, ladri e solo persone libere, insoddisfatti della vita come parte dell'Impero. Inizialmente, la maggior parte delle truppe era armata del fatto che si tratta di una mano: forchette, coltelli, catene. Per la protezione, gli schiavi sono selezionati scudi dai rami. In futuro, come sono stati sviluppati successi militari, hanno preso le vere armi dai romani e hanno studiato per usarlo. Naturalmente, non l'intero esercito Spartak era un modello di ruolo. I ladri che sono venuti a lei continuarono i loro affari neri, la rapina cadde attraverso il sentiero di insediamento, che ha causato la popolazione locale di indignazione. Per alcuni desideri, Spartak guardò le dita attraverso le dita, altri furono fermati, rendendo conto che il suo esercito non dovrebbe essere sinonimo di terrore e il suo successo dipende esclusivamente dal sostegno popolare.

Sviluppo del successo

Dopo un po 'di tempo, l'esercito è salito a 70 mila persone: un enorme esercito per quel tempo. Parte degli schiavi destinati ad andare a Roma e cogliere il potere. Tuttavia, Spartak non è diventato un politico: ha convinto il suo esercito per andare avanti, in Lucania per ricostituire le truppe con le reclute.

Nel frattempo, due esercito consolare è stato assegnato a sopprimere la ribellione: Gneja Cornelia Lentolum e Lucia Gelia. Insieme hanno formato 4 legioni con un numero di circa 30 mila combattenti. Spartacus, che in quel momento era vicino alla penisola del Gargana, stavamo per circondare e distruggere.

Gelly andò in Puglia, Lentul - sulla costa adriatica. Spartak andò a nord-ovest, le truppe erano separate da lui sotto il comando dei Cricches con un numero totale di circa 20-30 mila persone. Il distacco si è stabilito sulle pendici di Gargan per garantire il vantaggio tatto delle principali truppe.

Spartak ha usato il suo ricevimento preferito di un attacco inaspettato, ha fatto un rapido tiro ad Atherna, dove le truppe attaccarono la Lentala. A quel tempo, le legioni erano ancora spedite attraverso gli Appennini. Poco dopo la battaglia di Spartak "inghiottita", mentre la sua forza ha cercato di circondare i restanti combattenti di Lentul, ma soffriva e furono costretti a entrare in difesa. Ma presto gli schiavi raggiunsero gli schiavi: il secondo esercito dei ribelli subì una sconfitta in una lotta con i legionaires Lucia Gelliam, e lo stesso Cryx è stato ucciso.

Spartak si è rivelato tentando in vizio tra i due eserciti romani, ma Frakian ha mostrato un brillante talento colonico e riuscì a sconfiggere i due esercito romano. Tuttavia, secondo alcuni storici, a quel tempo la sua forza aveva già circa 100.000 persone, quindi, non era difficile sconfiggere l'esercito romano. La meravigliosa morte dei crichi, Spartak distribuiva armi ai prigionieri dei soldati romani e ordinò loro di combattere l'uno con l'altro, come Gladiatori.

Dopo un po 'di tempo, l'ex schiavo ha spostato la sua forza sulla città di Furia, dove l'esercito continuò ad accumulare forza e fare incursioni per i mercanti.

L'ultimo capo della rivolta

Nel frattempo, Roma non stava rinunciando e consegnata al comando dell'esercito a Progonsul, il marchio di Licinia Crassus, che era a disposizione di otto legioni o circa 50.000 soldati romani professionisti, sfidati in varie parti dell'impero . Crack immediatamente avanzato al campo dei ribelli, inviato due legioni. Ai soldati hanno dato una squadra a timperare da una battaglia diretta con gli schiavi. Tuttavia, i comandanti lo disobbedì e attaccarono le forze dello Spartak, dopo di che si ritirarono con grandi perdite. Questa sconfitta è stata minata dallo spirito di combattimento dei Romani, e il Krass ha deciso di sollevarlo non il metodo più popolare - eseguito ogni decimo deserter. Il numero di vittime potrebbe tradursi per diverse centinaia, mentre la frase è stata effettuata dai propri soldati.

Spartak si trasferì con il suo esercito verso la città di Messina, dove avrebbe voluto assumere i pirati per attraversare le sue truppe in Sicilia, che era famosa per i suoi fertili campi, che era la necessità di una mancanza di cibo dell'esercito. Ma, per una ragione o per l'altra, non poteva essere d'accordo con i nuovi alleati. Qualcuno crede che i pirati cornissero i Romani e qualcuno - che non soddisfino la promessa a causa del deterioramento del tempo. Un modo o un altro, Spartak si è rivelato bloccato con tutto il suo esercito nella penisola.

Tuttavia, il Krass non ha intenzione di distruggere gli schiavi della battaglia aperta - voleva portarli a ISZOR. I Romani hanno eretto fortificazioni nel più breve tempo possibile: fossa, muro. La lunghezza totale di questo albero difensivo potrebbe essere di 30-55 chilometri. Spartak ha preso due tentativi disperati di fuggire dal Western ed è stato nuovamente riuscito, ma in battaglie ha perso almeno 12 mila guerrieri.

La posizione degli schiavi si è peggiorata, come un altro esercito esperto tornò a Roma, che ha combattuto nei bordi lontani in Spagna: le truppe di Gneuu Pompeo. Krasse, non volendo condividere il vincitore con pompeat, ha iniziato la feroce persecuzione di Spartacus nella speranza il più rapidamente possibile per schiacciarlo.

L'ex Gladiator è partito per la Brundisia - la città portuale, da cui poteva attraversare la penisola balcanica. Tuttavia, le truppe sopravvissute erano esauste (quando stavo cercando di rivoluzionarlo, dovevo gettare convocazioni con le disposizioni) e non essere più in grado di prenderlo. Sentirsi una posizione disperata, molti dei ribelli volevano girarsi e dare una battaglia decisiva del crassoso, e non continuare il ritiro frettoloso. Ma il leader stesso era contro di esso, come ho capito il risultato della battaglia. Una parte del disaccordo guidata da Gannik è stata separata dall'esercito principale e andò all'incontro dei Romani, con l'intenzione di schiacciarli in una battaglia aperta. Ma non c'erano reclute prima degli schiavi. Naspech progettato per servire dalle province più vicine. Le truppe esperte di crassa avanzate hanno iniziato ad essere affollate ai ribelli, ma la posizione di Spartak è arrivata alle entrate. I guerrieri sopravvissuti dell'ex Gladiatore si trasferirono nei Monti Netherian e i Romani non potevano nasconderli rapidamente con il loro esercito.

Per recuperare gli schiavi in ​​fuga e distruggerli, Crasus ha deciso di inviare una parte delle truppe sotto il comando di Gneja Quinte e Elia Cheekt. Spartak di nuovo - Già l'ultima volta - ha usato le sue tattiche di attacco improvvise preferite. Ha rotto il distacco avanzato, e Quest Skron è quasi morto in quella battaglia. Probabilmente, l'ex Gladiator voleva ancora andare avanti e combattere solo quando è necessario.

Tuttavia, le truppe degli schiavi sono stanchi di movimenti costanti. Anche lo stesso Spartak ha convenuto che era necessario dare una battaglia decisiva al granumato. Chissà: non succederebbe altrimenti tutta la storia del mondo sarebbe successo se l'esercito degli schiavi fosse in grado di schiacciare le migliori legioni di Roma in quella battaglia? Ma in una lotta feroce, dove Spartak ha combattuto la spalla alla spalla con il suo popolo, è stato ucciso. Gli schiavi rotti dalla morte del leader cominciarono a fuggire dal campo di battaglia.

Secondo una delle leggende, prima della battaglia della battaglia, Spartak guidò il suo cavallo, ma ha ucciso un animale, dicendo che in caso di vittoria, avrebbe aggiunto un buon cavallo, e quando sconfitto, non avrebbe necessitato. La rabbia che il Gladiatore combatterà è così impressionato dagli storici romani che hanno ricompensato all'avversario per molti anni. Il corpo del guerriero coraggioso non ha trovato. Ma il fatto che è morto in battaglia non causa alcun dubbio.

Perché il gladiatore Spartak ha perso?

Tra gli storici non esiste un singolo punto di vista su questo. Tuttavia, molti esperti ritengono che Spartak semplicemente non abbia deciso i loro piani. Se ha avuto successo in tentativi tattici, poi in costumi strategici. E anche la sua campagna su Roma non ha garantito la vittoria: un comandante di talento avrebbe avuto successo in intrighi politici anche in caso di cattura di potenza di successo

Illustrazione: Depositphotos | Luislouro