Hope's Blood Diamond

Secondo la leggenda, è stato trovato nelle miniere di Kollur vicino alla famosa Yulkonda indiana. In Europa, il diamante blu è apparso negli anni Sessanta del XVII secolo. Allora pesava 112 carati e aveva le dimensioni di una pallina da golf, quasi tre volte la sua dimensione attuale. Il viaggiatore francese Travernier nel 1669 lo estrasse fraudolentemente dalla fronte di una delle divinità indù e lo portò in Francia. A Luigi XIV piacque così tanto la collezione di diamanti dell'avventuriero che, senza esitazione, la pagò in termini di prezzi moderni di circa $ 100 milioni.

Il diamante blu era la soluzione migliore per Louis, che era ossessionato dalle pietre preziose, in particolare dai diamanti. Dopo quattro anni, il re ha deciso di dare al diamante una lucentezza unica. Dopo la molatura e il taglio, è diventato come un cuore e "ha perso peso" a 67 carati. Le voci sullo splendido diamante blu indossato dal re sole su un nastro al collo si diffusero in tutta Europa. La pietra cominciò a chiamarsi "Blue Frenchman".

Dopo che Luigi XIV lo ha presentato alla sua amante, Madame de Montespan, è stata rapidamente sostituita come la preferita di Madame de Maintenon. Presto, uno dopo l'altro, morirono persone vicine a Louis: un figlio, un fratello, un nipote e la moglie di un nipote, l'unica persona che amava veramente.

Dopo essere diventato re nel 1774, Luigi XVI ha presentato la gemma a sua moglie, Maria Antonietta. Gli sposi non si accorsero che le nuvole si stavano raccogliendo su di loro. La notte del 20 giugno 1791, Luigi XVI, con la moglie ei figli, cercò di fuggire da Parigi, ma fu riconosciuto e catturato. Dopo aver posato la testa sulla ghigliottina, Luigi XVI e Maria Antonietta aumentarono l'elenco dei proprietari di diamanti che morirono di morte violenta.

Nel 1812, il diamante blu "galleggia" a Londra. È chiaro che era impossibile vendere la gemma più famosa d'Europa, il ladro aveva l'unico modo possibile per venderla: ritagliarla. E aveva finito. Pertanto, la dimensione del diamante era ora di soli 2, 5 centimetri. Dal 1830, la pietra è stata chiamata Hope Diamond.

Un altro proprietario del diamante, un certo francese di nome Kolot, impazzì e si suicidò, riuscendo però a venderlo al principe Kanitovsky. Dopo la morte di Ivan Kanitovsky, il diamante Hope fu acquistato dal sultano turco Abdul Hamid II, o, come veniva anche chiamato, Adbul il Dannato. Con il soprannome dell'ultimo sultano turco, è facile intuire che il diamante blu non gli ha portato la felicità. Abdul ha sparato a sua moglie, Sultana Salma Zobeida, sulla quale era appesa una pietra al momento dell'omicidio. Nel 1909, i rivoluzionari lo rovesero e la gioielleria fu venduta a Parigi. Atmaz Hope è stata acquistata da un gioielliere di nome Khabib. Poche settimane dopo, la nave su cui era tornato a casa affondò a 60 chilometri da Singapore.

I timori che il diamante Hope giaceva sul fondo del mare con il proprietario non si sono concretizzati. Evaline Walsh McLean, figlia di un famoso uomo ricco, non credeva nella superstizione, ma la sua vita dopo aver acquistato una pietra è cambiata in peggio. Suo fratello è morto giovane, suo figlio maggiore è morto in un incidente d'auto all'età di nove anni. Il marito beveva molto e la vita familiare finì con il divorzio. L'unica figlia morì per overdose di droga nel 1946. Sconvolta da numerose tragedie, Evaline McLean morì di polmonite un anno dopo. È morta sabato, giorno in cui le banche sono state chiuse. Gli esecutori hanno trovato la collana di diamanti Hope su una radio in cucina e sono quasi diventati grigi, non sapendo dove nasconderla fino a lunedì. Edgar Hoover ha permesso che la collana fosse conservata nella cassaforte dell'FBI.

Nell'aprile 1949, il gioielliere di New York Harry Winston acquistò tutti i 74 pezzi della collezione di gioielli di Evaline McLean per $ 1, 5 milioni. Dopo 9 anni, ha donato l'Hope Diamond al National Museum of Natural History di Washington DC. Il prezioso carico è andato a Washington tramite pacco postale registrato. Il postino che la stava consegnando è stato investito da un camion e la sua gamba è stata distrutta. Presto sua moglie lo ha lasciato, poi è caduto dalla macchina e si è schiantato. Per finire, l'amato cane è riuscito a strangolarsi al guinzaglio ...

Fino ad oggi, l'Hope Diamond non smette mai di stupire gli intenditori di gemme. Nel 1965, gli esperti hanno scoperto che quando irradiato con raggi ultravioletti, brilla per diversi minuti come un carbone arroventato. Niente di simile è mai successo ad altri diamanti.