Parata di tedeschi a Mosca o "Big Waltz"

Sapevi che nel luglio 1944 più di 40.000 tedeschi hanno marciato per le strade principali della capitale dell'Unione Sovietica, Mosca. Dirai: "Non può essere!", Ma questo è un dato di fatto ...

Durante l'operazione Bagration nell'estate del 1944, il Centro del gruppo dell'esercito tedesco fu sconfitto. Circa 400.000 soldati e ufficiali furono uccisi o catturati. Dei 47 generali della Wehrmacht che combatterono come comandanti di corpi e divisioni, 21 furono fatti prigionieri. Si è presentata una buona occasione per dimostrare agli alleati i successi dell'URSS nella guerra, per sollevare il morale della popolazione. Si decise di guidare i tedeschi catturati guidati dai loro generali per le strade di Mosca e Kiev. L'operazione, che è stata eseguita dall'NKVD, prende il nome dalla commedia musicale americana prebellica "The Big Waltz" come per una presa in giro.

Il 17 luglio 1944, i moscoviti udirono alla radio un messaggio del capo delle milizie della capitale: oggi, prigionieri di guerra tedeschi di rango e fila e ufficiali tra quelli catturati poco prima dalle truppe del 1 °, 2 ° e 3 ° I fronti bielorussi saranno scortati attraverso Mosca. Le stesse informazioni sono apparse sulla prima pagina dell'ultimo numero del quotidiano Pravda.

Al mattino, i prigionieri si sono radunati presso l'ippodromo, dopodiché le colonne (lungo il fronte 20 persone) alle 11 hanno iniziato a muoversi lungo due rotte sotto la guida del comandante delle truppe del distretto militare di Mosca, il colonnello -Generale Pavel Artemyev. Il primo percorso correva lungo la Leningradskoye Highway (ora Leningradsky Prospekt) e Gorky Street (ora Tverskaya) fino a Mayakovsky Square (ora Triumfalnaya) e più avanti lungo il Garden Ring (in senso orario).

Il movimento di 42mila prigionieri di guerra è durato 2 ore e 25 minuti. Alcuni di loro arrivarono alla stazione Kurskiy, altri svoltarono dal Garden Ring a Kalyaevskaya Street (ora Dolgorukovskaya) o alla 1a Meshchanskaya (ora Prospect Mira).

A capo della colonna c'erano 1227 persone che avevano ranghi ufficiali e generali nella Wehrmacht. Tra di loro c'erano 19 generali che andavano agli ordini (secondo i termini della resa, erano rimasti con l'uniforme, le insegne, gli ordini di un generale), sei colonnelli e tenenti colonnelli.

Altri 15, 6 mila prigionieri di guerra si spostarono da piazza Mayakovsky lungo l'anello dei giardini in senso antiorario, aggirando le piazze Bolshaya Sadovaya, Sadovo-Kudrinskaya, Smolenskaya, dirigendosi verso piazza Kaluzhskaya e più avanti lungo Bolshaya Kaluzhskaya (ora Leninsky Prospect), con l'obiettivo finale del Kanatchikovo Okruz strada della stazione ferroviaria, in viaggio da 4 ore e 20 minuti.

I prigionieri erano accompagnati da cavalieri con spade nude e guardie con fucili a portata di mano.

Gli irrigatori d'acqua seguivano i prigionieri, lavando simbolicamente lo sporco dall'asfalto. La sfilata si è conclusa alle sette di sera, quando tutti i prigionieri sono stati sistemati nelle auto e inviati nei luoghi di detenzione. È stata fornita assistenza medica a quattro prigionieri.

In generale, l'atteggiamento verso la sfilata dei "prigionieri" in Germania è ancora associato alla violazione della Conferenza di Ginevra (1929) sulla "protezione dei prigionieri di guerra dagli insulti e dalla curiosità della folla".