12 chilogrammi d'oro per un compleanno

Nikolai Vasilenko, un operatore di macchine del villaggio di Velikoknyazevka, nella regione dell'Amur, ha ricevuto un regalo insolito per il suo compleanno. Tuttavia, lo stesso conducente del trattore non immaginava nemmeno che sarebbe diventato il proprietario di 12 chilogrammi d'oro.

Tutto in questo giorno è iniziato come al solito: il 22 giugno 1987, la mattina presto, Nikolai Vasilenko è uscito con il suo trattore per coltivare il campo di soia. All'improvviso, il coltello del coltivatore ha colpito un oggetto di metallo pesante. Vasilenko uscì dall'abitacolo e vide che un pezzo di metallo oblungo spuntava dal terreno.

Nikolai non sospettava nemmeno che il destino gli avesse dato fino a 30 libbre d'oro per il suo compleanno - e questo è più di 12 kg. Ha semplicemente gettato un lingotto, imbrattato di terra, nella cabina di pilotaggio e ha concluso con calma la giornata. Solo la sera a casa decide di lavare il “regalo”. Sul blocco c'era un'iscrizione fatta in modo di fabbrica: "Bl 1918, 30 f, 37, 39 OD, 30 l, 859, No. 1101". Trenta libbre di 859 metalli preziosi!

La mattina dopo Vasilenko è andato con la sua scoperta alle autorità competenti. L'esame ha confermato che il lingotto trovato è effettivamente oro. Il tesoro trovato era stimato a 588 mila rubli sovietici, una quantità enorme in quel momento. Ebbene, secondo le leggi del paese, la persona che ha trovato il tesoro ha ricevuto il 25 percento del suo valore. Così, l'uomo del compleanno è diventato il proprietario di 147 mila rubli. Tradotto nel costo di "Zhiguli" - circa 20 auto.

A un certo punto, un comune agricoltore collettivo della regione dell'Amur divenne proprietario di una fortuna. La popolarità di Nikolai Vasilenko era al livello di una star del cinema o del pop. Hanno fatto un documentario su di lui, si sono offerti di diventare sponsor di un gruppo rock, promettendo buoni dividendi e la possibilità di tour all'estero.

Ma l'agricoltore collettivo ha smaltito i soldi più facilmente: ha assegnato 3mila rubli al campo dei pionieri, ha dato metà dell'importo ai suoi figli e ne ha avuti cinque. È vero, una quantità significativa, circa 50.000 rubli, era nel libretto di risparmio di Nikolai Vasilenko. Ci è voluto un po 'di tempo e il denaro è "bruciato" durante le famigerate riforme dei primi anni novanta. Ahimè, per un breve periodo un operatore di macchine della regione dell'Amur è stato il più ricco agricoltore collettivo dell'Unione Sovietica.

L'oro trovato nel campo del villaggio di Velikoknyazevka non è passato inosservato dal Guinness dei primati. Questa pubblicazione includeva il ritrovamento nella sezione "Grandi tesori". Non tutti infatti riescono a trovare 12 kg. oro.