Fatti interessanti sulla "corsa all'oro" in California

Il 24 gennaio 1848, James W. Marshall della segheria di John Sutter scoprì piccoli pezzi gialli nella ruota idraulica. Li ha portati dal proprietario. Dopo aver controllato attentamente il metallo trovato, furono sorpresi di apprendere che si trattava di oro.

Non si può dire che questa notizia abbia fatto molto piacere a Sutter. Ha dovuto viaggiare molto in America prima di acquistare la sua tenuta in California. Cosa succederebbe se avventurieri di tutto il mondo venissero a conoscenza della scoperta e si precipitassero qui?

Sutter ha chiesto a Marshall di mantenere segreta questa notizia. Ma è possibile mantenere tali notizie?

Presto si sparse la voce sull'oro ea marzo apparvero i primi cercatori nella tenuta di Sutter. Nell'agosto 1848 apparve sul New York Herald un articolo sulle incredibili riserve auree sulle rive del fiume Rushen. I timori del signor Sutter non furono vani: i minatori d'oro di tutto il mondo si precipitarono qui. Inoltre, la sua attività è crollata, i lavoratori hanno preferito lavare l'oro piuttosto che lavorare per il proprietario. Inoltre, i coloni si stabilirono sulla sua terra, rubando grano e bestiame.

In breve tempo, la popolazione di San Francisco è cresciuta molte volte. Per l'oro si è precipitato da tutto il mondo. Circa 300.000 persone sono venute in California sperando di arricchirsi. Il governo degli Stati Uniti ha persino imposto una tassa sugli stranieri che sono arrivati ​​in California per le miniere d'oro. Dovevano pagare $ 20 al mese, una cifra considerevole a quel tempo, ma come potevano questi $ 20 fermare i cercatori di ricchezza? Tutti speravano di guadagnare molto di più.

Qualcuno in poco tempo è diventato milionario, ma molti non sono stati fortunati, avendo venduto la loro proprietà per arrivare nella favolosa California, si sono trasformati in mendicanti. Dicono che soprattutto durante la "corsa all'oro" non guadagnarono i cercatori, ma i commercianti che fornivano qui i prodotti, l'abbigliamento e l'inventario. In effetti, guadagnarono somme considerevoli: solo nel 1850, secondo i dati ufficiali, 57mila persone erano impegnate nell'estrazione dell'oro in California.

Già nel 1852 la produzione di oro diminuì drasticamente: c'erano sempre più minatori e, ahimè, c'era sempre meno oro. Nessuno si aspettava un oro facile. Ben presto, i cercatori d'oro iniziarono a lasciare la California e nel 1855 la "corsa all'oro" finì qui.

San Francisco, a quel tempo, si trasformò in una città abbastanza grande, ma la tenuta del signor John Sutter fu completamente distrutta.