Quali alberi vengono colpiti più spesso dai fulmini?

Si ritiene che i fulmini colpiscano alcune specie arboree meno spesso (o non le tocchino affatto), mentre altre più spesso. Questo può essere giudicato dalle tracce di fulmini sugli alberi: si tratta di lunghe strisce senza corteccia. Queste tracce sono particolarmente significative nella quercia. Gli alberi ad alto fusto sono un bersaglio per i fulmini. È stato notato che un albero in piedi da solo ha maggiori probabilità di essere colpito da un fulmine, ma in alcune aree forestali si possono vedere cicatrici da fulmini su quasi tutti gli alberi. Gli alberi secchi prendono fuoco a causa di un fulmine.

Nei tempi antichi, la gente sapeva che tra tutti gli alberi, i fulmini colpiscono più spesso la quercia. Gli antichi slavi chiamavano la quercia "albero di Perun" (in onore del dio Perun). Gli scienziati lo spiegano in questo modo: l'apparato radicale della quercia è ben sviluppato, penetra molto in profondità nel terreno, raggiunge le falde acquifere. Pertanto, la quercia è un eccellente parafulmine. Secondo le statistiche, il più delle volte i fulmini colpiscono querce e pioppi che crescono in aree aperte.

Il fulmine colpisce anche l'abete rosso e il pino, meno spesso l'acacia.

Nocciola, l'acero praticamente non si tocca.

Per 100 fulmini, ci sono:

  • sulla quercia - 54
  • pioppo - 24
  • abete rosso - 10
  • pino - 6
  • faggio - 3
  • tiglio - 2
  • acacia - 1

Ma dovresti tenere conto del fatto che non è sicuro nascondersi da un temporale sotto qualsiasi albero! In condizioni normali, l'atmosfera è sempre caricata positivamente, mentre la terra (insieme alle piante) è caricata negativamente. E a seconda della struttura, le piante hanno una conduttività elettrica diversa.

La "vulnerabilità" di querce, conifere e pioppi è associata alla loro struttura (diverse quantità di oli grassi) e all'apparato radicale profondamente interrato. Ciò riduce relativamente la resistenza, attirando così i fulmini, una scarica istantanea di elettricità atmosferica.

Sul percorso di minor resistenza elettrica, i fulmini viaggiano attraverso il tronco di un albero. Viene rilasciata una grande quantità di calore, l'acqua si trasforma in vapore, che divide il tronco dell'albero o più spesso strappa sezioni della corteccia da esso, mostrando il percorso del fulmine. Nelle stagioni successive, gli alberi di solito riparano i tessuti danneggiati e possono coprire interamente la ferita, lasciando solo una cicatrice verticale. Se il danno è troppo grave, i parassiti e il vento alla fine uccideranno l'albero. Gli alberi sono parafulmini naturali e forniscono protezione contro i fulmini per gli edifici vicini. Piantati vicino all'edificio, gli alberi ad alto fusto catturano i fulmini e l'elevata biomassa del sistema radicale aiuta a radicare il fulmine.

  • Gli strumenti musicali sono fatti da alberi colpiti da un fulmine. Questi strumenti musicali sono accreditati con proprietà uniche;
  • I fulmini colpiscono gli uomini 6 volte più spesso delle donne.
  • Un segno che una persona è in un campo elettrico sono i capelli ritti e che iniziano a emettere un leggero crepitio (nel caso dei capelli secchi).
  • I fulmini spesso colpiscono oggetti alti che si innalzano al di sopra dell'area circostante, così come luoghi elevati, colline, pietre. Una volta in un'area aperta durante un temporale, fermati da qualche parte in pianura. Ma evita il terreno argilloso (ha un'elevata conduttività elettrica). Se non ci sono depressioni nelle vicinanze, sdraiati a terra e aspetta che finisca il temporale: è meglio. Se ti trovi nella foresta durante un temporale, è meglio fermarsi in una radura tra gli alberi, a non più di 15 m da loro e lontano da una quercia. Non è consigliabile nascondersi vicino ad alberi solitari, poiché è possibile un cortocircuito tra un albero e una persona (la resistenza di una persona è di circa 500 Ohm, inferiore a quella di un albero). L'opzione migliore è nascondersi nel folto della foresta, tra i cespugli.

Se sei ancora colpito da un fulmine.

Se un fulmine ti colpisce, ma sei in grado di pensare, consulta immediatamente il medico.

Nei casi più gravi (cessazione della respirazione e del battito cardiaco), è necessaria la rianimazione. Dovrebbe essere fornito immediatamente da qualsiasi testimone dell'incidente. La rianimazione iniziata dopo 10-15 minuti, di regola, non è più efficace. Il ricovero d'urgenza è richiesto in tutti i casi.

I medici ritengono che una persona che è sopravvissuta dopo essere stata colpita da un fulmine, che non ha nemmeno ricevuto gravi ustioni alla testa e al corpo, possa successivamente sperimentare complicazioni sotto forma di deviazioni dalla norma nell'attività cardiovascolare e nevralgica. Tuttavia, si può fare a meno di tutto.

Vittime di fulmini.

  • In letteratura e mitologia:

Asclepio, Esculapio figlio di Apollo - dio dei dottori e delle arti mediche. Non solo ha guarito, ma ha anche resuscitato i morti. Per ripristinare l'ordine mondiale disturbato, Zeus lo colpì con un fulmine.

Phaethon è il figlio del dio del sole Helios. Una volta prese il controllo del carro solare di suo padre, ma non trattenne i cavalli sputafuoco e quasi distrusse la Terra in una terribile fiamma. Zeus infuriato trafisse Phaeton con un fulmine e gettò il suo corpo nel fiume.

  • Nella vita reale:

Il supervisore del parco statunitense Roy Sullivan è stato colpito da un fulmine 7 volte (dal 1942 al 1977) nel corso della sua vita! E non molto debole: con la perdita delle dita, ustioni al petto, alla schiena e agli arti. 2 volte sulla sua testa i capelli hanno preso fuoco. Ma non è morto per un fulmine. Il pover'uomo si è suicidato per amore non corrisposto. Ma non è stato dimostrato che i fulmini non possano essere la causa di sentimenti eccessivi.

GV Rikhman, un accademico russo, morì a causa di un fulmine nel 1753.