Lapserdak

La parola lapserdak ci è familiare fin dall'infanzia. È così che le nonne amano esprimersi quando si tratta di una giacca ridicola o di un cappotto corto. Questa parola è indubbiamente obsoleta, ma comunque attuale ...

In effetti, nella lingua russa la parola lapserdak è usata nel significato - stracci, povertà. Questo è quello che si dice di solito sui vestiti ridicoli e mal fatti. A proposito, lapserdak veniva talvolta chiamato semi-donchik.

La parola prende il suo significato dal tedesco Lappen - uno straccio e dal polacco serdak - un caftano, giacca senza maniche, oltre allo yiddish la "b" - corpetto, parte superiore dell'abbigliamento.

Inoltre, il lapserdak è un cappotto da uomo a lungo rasato di credenti ebrei. Il taglio del lapserdak fu finalmente formato all'inizio del XVII secolo. Da quel momento, il lapserdak è stato un tratto distintivo del costume ebraico maschile nei paesi dell'Europa occidentale e orientale, inoltre, nei territori che facevano parte dell'Impero russo (Polonia, Lituania, Ucraina), fino all'inizio del 20 ° secolo.