Fatti interessanti sugli gnocchi

Nonostante il fatto che gli gnocchi siano considerati un piatto primordialmente russo, sono venuti in Russia grazie alle tribù ugro-finniche - nomadi del nord. Inizialmente, il nome di questo piatto consisteva in due parole udmurt: "orecchio" (pel) e "pane" (nyan). Un pezzo di carne avvolto nell'impasto sembrava davvero un padiglione auricolare umano. Bene, e "pel-nyan" alla fine si è trasformato in un pelmeni. Dagli Urali gli gnocchi migrarono in Siberia e da lì, nel XIV secolo, iniziarono a diffondersi in Russia, poi in Asia centrale. Per gli abitanti della Siberia, gli gnocchi sono diventati un piatto ideale: erano facili da cucinare, congelare e conservare in climi freddi. Bastava cuocerli e portarli fuori nel gelo siberiano, e hanno acquisito la forma necessaria, la carne avvolta nell'impasto non attirava così tanto i predatori con il suo odore. Nel 1879, a Nizhny Novgorod, fu pubblicato un opuscolo intitolato "Canzoni sugli gnocchi", l'epigrafe recante le seguenti parole: "Sono pronto a cadere in ginocchio davanti a colui che ha inventato gli gnocchi". Più di 20 strofe sono scritte in una forma così umoristica, che confessano l'amore dell'autore per questo piatto.

I primi gnocchi nell'antichità venivano usati per i rituali quando si richiedeva di sacrificare il bestiame agli dei. Ecco perché gli gnocchi classici sono un mix imperdibile di tre carni macinate: manzo, maiale e agnello.

Tutti conoscono la tradizione di fare "gnocchi allegri". Consiste nel fatto che nell'ultimo gnocco fatto viene messo un ripieno insolito: una moneta, pepe, pasta cruda. Il ripieno degli "gnocchi felici" può essere qualsiasi cosa. Un gnocco alle erbe - per gioia, con pepe - per amore, un gnocco intero di pasta - per fortuna, con zucchero - per un anno facile di successo, con una moneta - in base alla ricchezza. Un'altra tradizione associata agli gnocchi che ci è arrivata dalla Siberia è servire i piatti in una grande ciotola. Se sei abbastanza fortunato da essere a una festa, dove gli gnocchi venivano serviti in una grande ciotola e con una "collina", questo parla della disposizione e dell'apertura del proprietario nei tuoi confronti.

La vicina Cina ha le sue tradizioni legate agli gnocchi. Gli sposi novelli senza figli si mettevano gli gnocchi in bocca, ma non li mangiavano, e poi li mettevano sotto il letto matrimoniale per l'ulteriore aspetto di una prole sana. Un'altra tradizione cinese di gnocchi ha a che fare con i numeri. Una persona che ha mangiato 2 gnocchi riceverà doppia gioia, 3, 6, 9 gnocchi - felicità, 4, 5 gnocchi - un anno ricco e fruttuoso, e coloro che sono riusciti a mangiare 10 gnocchi avranno fortuna, felicità e salute per il tutto anno.

Nel 2004 è stato aperto un monumento agli gnocchi a Izhevsk, che è diventato immediatamente non solo un biglietto da visita di questa città, ma anche un luogo preferito dai turisti e dai residenti!

Nel 2011, lo gnocco più grande è stato preparato in uno dei ristoranti della città di Bao-din, nella provincia di Hebei (Cina settentrionale). Il suo peso era di 79 kg, lunghezza - 1, 2 me larghezza - 0, 86 m.

I siberiani hanno scolpito gnocchi per tutto il lungo inverno, e alla fine della scultura sono stati esposti all'amaro gelo siberiano, dove potevano essere conservati per mesi. L'acqua negli gnocchi, il congelamento, garantiva tenerezza e succosità della carne durante la cottura.

Gli gnocchi più costosi possono essere ordinati al Golden Gates nel Bronx, New York. I principali visitatori dello stabilimento sono emigranti russi. Una caratteristica distintiva del piatto è che comprendono carne di vitello, salmone o maiale, ma anche il ferro del pesce torcia, che vive a grandi profondità. Grazie a questo ferro, gli gnocchi emettono un colore verde-azzurro. Una porzione di 8 gnocchi costa $ 2.400 al ristorante.