Fatti interessanti sul lago Ladoga

Il lago Ladoga è il più grande bacino d'acqua dolce di tutta Europa e il secondo lago più grande del nostro paese, secondo solo al lago Baikal. L'area totale del lago è di circa 18.000 chilometri quadrati, che è approssimativamente uguale a uno stato come il Kuwait. Circa quattro dozzine di fiumi sfociano nel lago Ladoga e solo uno ne esce: la Neva.

10 fatti interessanti sul lago Ladoga

  1. Il secondo lago più grande d'Europa è Onega, anch'esso situato in Russia. Allo stesso tempo, il suo territorio è quasi il doppio del Ladoga e il volume totale dell'acqua è tre volte inferiore. Il lago Ladoga è tutt'altro che il posto migliore per nuotare, anche nelle estati calde la temperatura dell'acqua non supera i 16 gradi.
  2. La ​​profondità media del lago è di circa 70 metri. Allo stesso tempo, la sua parte meridionale è piuttosto bassa, ma nel nord di Ladoga, non lontano dall'isola di Valaam, la profondità massima raggiunge i 230 metri. I forti venti rappresentano un serio pericolo per la navigazione, l'altezza delle onde può superare i cinque metri. In fondo al lago Ladoga c'è un numero enorme di navi naufragate. Molte navi della flottiglia Ladoga affondarono durante la Grande Guerra Patriottica, dopo essere state danneggiate a seguito di aspre battaglie. Dal 2002 sono in corso i lavori per la compilazione di un registro delle navi e degli aeromobili in fondo al lago.
  3. Fu lungo il lago Ladoga che passò la famosa "Strada della Vita", che per molto tempo fu l'unica arteria di trasporto che collegava Leningrado assediata con il resto del paese. D'inverno, sul ghiaccio, e d'estate sull'acqua, le munizioni, le medicine e il cibo venivano fornite alla città e gli abitanti venivano evacuati sulla "terraferma". Attualmente, diversi monumenti commemorativi sono stati eretti sulle rive del lago in ricordo di quel terribile periodo.
  4. Qualche decennio fa l'acqua del lago Ladoga era considerata quasi perfettamente pulita, si poteva bere senza paura della salute. Ma il progresso scientifico e tecnologico ha fatto il suo lavoro, ora l'acqua del lago è "moderatamente inquinata". Ciò non sorprende, poiché centinaia di imprese industriali operano sulle rive del Ladoga.
  5. Ci sono più di 600 isole sul Lago Ladoga, con un'area totale di 435 chilometri quadrati. La più grande di queste isole è Riekkalansaari, con una superficie di 55 chilometri quadrati. Ci sono diversi insediamenti su di esso. Ma la maggior parte delle isole Ladoga non supera le dimensioni di un campo da calcio.
  6. E la più famosa delle isole è, ovviamente, Valaam, che si trova nella parte settentrionale dell'isola. La sua principale attrazione è il monastero stavropegico di Valaam, la cui fondazione, secondo alcune fonti, risale al X secolo. Secondo la leggenda, l'apostolo Andrea il Primo Chiamato visitò quest'isola, erigendo una croce di pietra sulle "montagne di Valaam". I primi monaci del monastero furono i monaci Sergio e il tedesco di Valaam Wonderworkers, che ripeté il percorso di Sant'Andrea il Primo Chiamato diversi secoli dopo.

    Valaam ha ispirato molte famose figure culturali. In tempi diversi pittori famosi come I.I.Shishkin, A.I. Kuindzhi, scrittori N.S. Leskov, I.S.Shmelev, poeta F.I. Per i suoi dipinti, dipinti durante la sua visita a Valaam, Ivan Ivanovich Shishkin ha ricevuto premi dall'Accademia Imperiale delle Arti più di una volta.

  7. Dal IX secolo, il famoso corso d'acqua "Dai Varangi ai Greci", che collegava il Nord Europa con Bisanzio, attraversava il lago Ladoga. Questa rotta commerciale mantenne la sua importanza per circa 300 anni, fino al XII secolo, dopodiché i principali centri commerciali europei si spostarono verso ovest.
  8. Sulle rive del lago Ladoga si trova la città di Staraya Ladoga (fino al 1703 - Ladoga), la cui prima menzione nelle cronache russe risale all'862. C'è una versione secondo cui fu qui che il principe Rurik arrivò e governò nella città dall'862 all'864. Questo dà motivo di considerare Ladoga la prima capitale della Russia.
  9. Il lago è sempre stato famoso per il suo pesce, uno dei tesori principali è l'odore: un pesce piccolo, il cui odore ricorda quello dei cetrioli freschi. Solo nel 2018, più di 700 tonnellate di questo pesce sono state catturate nel lago Ladoga. Lo Smelt Festival si tiene ogni anno a San Pietroburgo, dal XVIII secolo è uno dei più amati dagli abitanti della città sulla Neva. All'evento partecipano fino a 80.000 persone.
  10. La foca dagli anelli Ladoga è l'unica specie di pinnipedi che vive in questo lago. Il peso di un animale adulto può raggiungere i 50 chilogrammi. Nella seconda metà del XX secolo, il numero di sigilli iniziò a diminuire rapidamente, nel 1984 fu incluso nel Libro rosso della Russia. A quel tempo, la popolazione era ridotta a 3.000 individui. Attualmente, il sigillo è molto più grande, i pescatori credono addirittura che distrugga troppo pesce, che funge da alimento principale. Ogni foca necessita di almeno 3 chilogrammi di pesce al giorno.