Fatti interessanti sull'Algeria

Fatti interessanti »Città e paesi» Fatti interessanti sull'Algeria

  1. L'Algeria si trova nell'Africa settentrionale ed è il più grande stato del continente nero, coprendo un'area di 2.380.000 chilometri quadrati. Non molto tempo fa, in termini di questo indicatore, l'Algeria era inferiore al Sudan, che nel 2011 era diviso in Sudan e Sud Sudan. Così, il titolo del più grande paese dell'Africa è passato all'Algeria.
  2. La valuta nazionale del paese è il dinaro algerino, che è diviso in 100 centesimi. È severamente vietato nel paese cambiare valuta illegalmente; questo può essere fatto solo presso gli uffici di cambio statali. Il dinaro algerino è stato introdotto nel 1964, due anni dopo che il paese ha ottenuto l'indipendenza. Prima di questo, è stato utilizzato il franco algerino.
  3. Il deserto del Sahara copre l'80% dell'Algeria. La temperatura diurna in estate qui può superare i 50 gradi e la superficie della sabbia si riscalda fino a 70-80 gradi. Incredibilmente, potrebbe persino nevicare nel Sahara in inverno. L'ultima volta che è successo è stato nel gennaio 2012. La neve è durata un giorno e anche una tormenta ha infuriato per un po 'di tempo.
  4. Poiché il deserto occupa la maggior parte dell'Algeria, la maggior parte della popolazione vive sulla costa settentrionale. Inoltre, un algerino su dieci vive nella capitale del paese, che è chiamata la stessa dello stato stesso: l'Algeria. La città ha più di 1000 anni, l'Algeria è stata fondata nel 994 sul sito dell'insediamento degli antichi Fenici.
  5. Il più alto riconoscimento statale in Algeria è l'Ordine al merito nazionale. È stata fondata nel 1984 e viene premiata per l'eccezionale servizio allo Stato. Solo i cittadini algerini possono ricevere l'ordine, gli stranieri vengono premiati solo in casi eccezionali.
  6. Molte donne hanno il terrore di essere in sovrappeso. Ma non in Algeria, dove è generalmente accettato che una donna debba avere forme sinuose e le donne magre hanno poche possibilità di sposarsi. Pertanto, un'usanza interessante esisteva da molto tempo nel paese: le ragazze magre venivano inviate a pensioni speciali, dove, con l'aiuto di cibi ipercalorici, il loro peso veniva portato ai parametri desiderati.
  7. Una delle bevande più popolari in Algeria è l'Hamoud Boylem, una limonata locale. Dicono che abbia il sapore dello "Sprite" americano, solo "Hamoud Boilem" è apparso molto prima. Tutto iniziò nel 1878, quando il mercante Yusuf Hamud iniziò a offrire ai clienti acqua mista a sciroppo dolce. La bevanda divenne così popolare che nel giro di pochi anni Yusuf Hamud iniziò a costruire un impianto di limonata. Al momento, la limonata Hamoud Boilem è richiesta non solo in Algeria, ma anche esportata in diversi paesi del mondo.
  8. A proposito, non c'è un solo McDonald's in Algeria. Gli algerini preferiscono carne di alta qualità di propria produzione, quindi si sono rifiutati di esportare carne bovina dagli Stati Uniti. L'azienda belga "Quick" ha aperto diversi fast food in Algeria, che non sono durati a lungo - la gente del posto è molto esigente sulla qualità dei prodotti.
  9. Per quasi un secolo e mezzo l'Algeria è stata una colonia francese, conquistando l'indipendenza solo nel 1962. Diversi anni prima di questo evento, la Francia iniziò a utilizzare l'Algeria come terreno di prova per le armi nucleari. La prima esplosione è avvenuta il 13 febbraio 1960 nel deserto del sud del Paese. Sono stati effettuati un totale di 17 test di questo tipo, anche se molti in Algeria non sono d'accordo con questa cifra, sostenendo che ce ne fossero molti di più. L'Algeria ha più volte sollevato la questione del risarcimento dei danni all'ecologia del Paese.
  10. Zinedine Zidane, una leggenda del calcio francese, ha radici algerine. I suoi genitori partirono qui per la Francia all'inizio degli anni Cinquanta. Per nazionalità, loro, come il loro figlio Zinedan, sono Kabyles. Sono un popolo berbero che vive nel nord dell'Algeria. Zidane è anche molto popolare nella patria dei suoi antenati. Ha la doppia cittadinanza: francese e algerina. Nella sua giovinezza, pensavano di attirarlo nella squadra nazionale algerina, ma il giovane debuttante non si adattava alla leadership della squadra.
  11. Nel 2014, è stata la nazionale algerina a impedire alla squadra russa di qualificarsi dal gruppo ai Mondiali in Brasile. Per continuare a partecipare al torneo, i nostri giocatori avevano bisogno di una vittoria nell'ultima partita della fase a gironi sugli algerini. Alexander Kokorin ha segnato la palla nella porta dell'avversario già al 6 '. Ma, nel secondo tempo, l'Algeria ha pareggiato il punteggio, ha raggiunto gli 1/8 di finale ei calciatori russi sono tornati a casa.
  12. Non lontano dal paese di Sidi Bel Abbes, c'è un lago unico, in cui non ci sono pesci e piante. E l'acqua stessa è come l'inchiostro. Può davvero essere usato per scrivere. Per molto tempo questo fenomeno è stato un mistero per gli scienziati. Recentemente è apparsa una versione secondo cui "l'inchiostro" si è formato a causa del mescolamento delle acque dei due fiumi che sfociano nel lago. Uno di

    contengono sali di ferro, l'altro - torba.

  13. Miguel de Cervantes, famoso scrittore spagnolo, autore del romanzo sulle avventure di Don Chisciotte della Mancia, trascorse 5 anni in Algeria, dal 1575 al 1580. Inoltre, non era qui di sua spontanea volontà, è stato catturato dai pirati. Cervantes riuscì a liberarsi solo dopo aver pagato per lui un consistente riscatto.
  14. La città di Biskra è spesso chiamata la capitale dell'Algeria. I datteri sono la principale coltura agricola qui; la gente del posto afferma che la maggior parte di loro ha dedicato l'intera vita alla coltivazione di palme da dattero. E le palme stesse adornano la città, la proteggono dal caldo e dai forti venti.
  15. Il 1 ° febbraio si celebra una festa insolita in Algeria. Si chiama - Giornata dell'evacuazione. In questo giorno del 1968, la base navale francese nella città portuale di Mers el-Kebir fu liquidata. L'ultimo militare straniero è stato evacuato dal territorio algerino.
  16. Le relazioni diplomatiche tra l'Unione Sovietica e l'Algeria furono stabilite il 23 marzo 1962, quattro mesi prima che l'Algeria fosse dichiarata uno stato indipendente. Un numero enorme di specialisti sovietici ha contribuito a sviluppare l'economia del paese; migliaia di studenti algerini sono stati formati negli istituti di istruzione superiore sovietici. Ad esempio, Lamine Zerual, presidente dell'Algeria 1994-1995. nel 1965 si è diplomato in una scuola militare a Mosca.