Fatti interessanti sulla betulla chaga

Spesso si possono vedere crescite irregolari nere sulle betulle. Questa è chaga, una forma sterile di fungo che si forma quando un albero viene infettato da un parassita chiamato Inonotus obliquus. Le sue spore crescono sulle aree danneggiate del tronco, la dimensione della chaga può essere impressionante. a causa di una tale lesione, l'albero muore, ma per gli esseri umani, la chaga è una panacea per molte malattie, per molto tempo le persone sono state curate per molte malattie con l'aiuto di questo fungo dall'aspetto ordinario.

Circa vent'anni passano dall'infezione di un albero con chaga alla sua morte. Diventa adatto per la raccolta di chaga già all'età di 3-5 anni. Inoltre, al posto del chaga abbattuto, ne cresce gradualmente uno nuovo, che può essere nuovamente abbattuto in pochi anni. Questo processo verrà ripetuto fino alla morte della betulla.

È difficile dire quando le persone iniziarono a usare il chaga come medicina, ma è noto che in Cina era chiamato il "re delle erbe medicinali" più di 4.000 anni fa. Fino ad ora, il chaga è ampiamente utilizzato nella medicina tradizionale cinese. Il famoso dottore persiano Avicenna menziona chaga nei suoi scritti, e nelle cronache russe dell'XI secolo si dice che con l'aiuto di chaga fosse possibile curare il cancro al labbro nel granduca Vladimir Monomakh.

Alexander Isaevich Solzhenitsyn scrive delle proprietà del chaga per aiutare a sbarazzarsi di terribili malattie nella sua storia "Cancer Ward". Il dottor Sergei Nikitich Maslennikov ha curato Solzenicyn e lo scrittore, dopo essersi ripreso, ha condiviso questa ricetta con tutti i suoi amici. A proposito, il dottor Maslennikov ha lavorato nella città di Alexandrov, nella regione di Vladimir, ha attirato l'attenzione sul fatto che anche prima della rivoluzione, l'oncologia era molto rara tra i contadini del distretto di Alexandrovsky, che bevevano regolarmente chaga invece del normale tè.

Chaga può essere trovato nelle foreste della Russia e dell'Europa orientale, così come in alcuni paesi asiatici, negli Stati Uniti e in Canada. Chaga colpisce non solo la betulla, ma molto meno spesso può essere vista sui tronchi di altri alberi decidui. Ma, secondo gli erboristi, solo la betulla chaga ha proprietà benefiche.

Se nella medicina popolare il chaga è stato usato per scopi medicinali per molti secoli, gli studi clinici in Russia furono condotti per la prima volta dal medico di Mosca F.I. Inozemtsev solo a metà del 19 ° secolo. I risultati della ricerca hanno dimostrato che chaga aumenta significativamente le difese umane, rallenta la crescita dei tumori, regola l'attività dei sistemi cardiovascolare, nervoso e respiratorio e migliora le condizioni generali dei pazienti. Nell'Unione Sovietica, la chaga è stata ufficialmente riconosciuta come droga nel 1955. La ricerca sulle proprietà medicinali è continuata per diversi anni, dicono che secondo il decreto personale di Joseph Vissarionovich Stalin.

Molte persone confondono la chaga con il fungo esca, che cresce anche sugli alberi di betulla. Ma, se guardi da vicino, non è difficile distinguerli: il fungo esca ha una forma simile a uno zoccolo e una superficie liscia. La superficie di Chaga è quasi nera e di forma irregolare. L'esca può essere facilmente separata dal tronco di betulla, ma la chaga deve essere rimossa con un'ascia o un coltello.

Chaga non ha una stagione di raccolta specifica; può essere raccolta tutto l'anno. È meglio farlo in autunno, quando le foglie sono già cadute e la chaga nera è chiaramente visibile su tronchi di betulla chiara. La raccolta della chaga durante il flusso di linfa può danneggiare gravemente l'albero, quindi, all'inizio della primavera, è meglio astenersi dalla raccolta. Non puoi raccogliere chaga dagli alberi prosciugati, non ha più proprietà medicinali. Alcuni collezionisti affermano che più è alto il chaga da terra, più è sano. Uno dei motivi della grande popolarità del chaga nella medicina popolare russa è la sua natura per tutte le stagioni; era possibile raccogliere chaga in qualsiasi momento dell'anno.

In diversi paesi del mondo, i nomi di chaga differiscono. Per esempio, i tedeschi lo chiamano "pilz", e in Giappone è molto più complicato - "kofukisaruno-koshi-take". Tra i popoli della Siberia è comune il nome "shulta", citato da Vladimir Ivanovich Dal nel suo dizionario. Secondo l'autore, i poveri lo preparano al posto del tè.

Non c'è nessun altro paese al mondo con un tale numero di betulle come in Russia. Di conseguenza, le principali riserve di chaga si trovano anche nel nostro paese. Anche nell'era della Russia zarista, il "fungo russo" veniva esportato in enormi quantità attraverso il porto di Arkhangelsk nell'Europa occidentale, dove era considerato una cura per tutte le malattie.

Nonostante l'uso secolare di chaga per scopi medicinali, non tutti i medici condividono l'ottimismo sulla capacità di questo fungo di combattere una varietà di malattie. Molti credono che tutte queste informazioni non siano provate e che la ricerca seria sia insufficiente. Ad esempio, la chaga contiene una grande quantità di ossalati, quindi è controindicata per le persone che soffrono di malattie renali. Inoltre, il chaga interferisce con la coagulazione del sangue.