Fatti interessanti sul bagno russo

Il bagno russo è considerato il più umido, poiché si riscalda a temperature elevate (60 ° C e oltre) con il 100% di umidità. Per questo motivo, l'impulso raggiunge fino a 200 battiti al minuto, la pressione aumenta e non dovresti rimanere nel bagno turco per più di 5-7 minuti.

Durante la costruzione, il bagno russo è rivestito all'interno con specie di legno "da bagno", come: betulla, pino, tiglio, quercia, che, quando il bagno è acceso, iniziano a rilasciare oli medicinali e resine.

In Russia andavano tutti insieme ai bagni, dai giovani agli anziani, ma nell'Europa illuminata preferivano intasare gli aromi del corpo con il profumo.

Per ordine dello zar Pietro, proprio sulle rive della Senna fu eretto uno stabilimento balneare per i soldati russi. Ci fumarono dentro e poi si precipitarono a nuotare nel fiume. Quando i francesi hanno chiesto se i soldati avrebbero preso un raffreddore, lo zar ha risposto che l'aria francese li ammorbidisce e il bagno russo li rende più forti.

Bagno in nero, una delle varietà del bagno russo. Differisce dal fatto che nella stufa non c'è canna fumaria e il fumo entra nella vasca, depositandosi sulle pareti, riscaldandole e disinfettandole. Si scopre che ai vecchi tempi i bambini venivano partoriti in tali bagni, perché consideravano il bagno nero il posto più sterile!

La scopa da bagno è un'invenzione primordialmente russa. Solo nei bagni russi quelli fumanti si frustano a vicenda con una scopa per scacciare le scorie.

I primi bagni pubblici per i cittadini iniziarono a essere costruiti per decreto dello zar Alexei Mikhailovich nel XVIII secolo. Appartenevano a privati.

I bagnini stagionati non bevono birra e altre bevande alcoliche: l'alcol e il mosto pesante aumentano la disidratazione e bloccano l'eliminazione delle tossine.

Gli stranieri si sono sempre chiesti come i russi, dopo un bagno, soprattutto d'inverno, corrono fuori e si tuffano nel buco del ghiaccio. Si scopre che tale bagno brucia fino a 1000 calorie.

Un secolo fa, chiamare una donna "bagnina" era considerato un terribile insulto, perché in precedenza le parole "bagnina" e "prostituta" erano sinonimi.

In Russia, dal 1743, per decreto del Senato, era vietato agli uomini lavarsi insieme alle donne nei bagni "commerciali". Ecco perché la Russia ha evitato l'epidemia di sifilide che ha colpito l'Europa.

Prima del matrimonio, nei villaggi c'era la tradizione di cuocere a vapore insieme per la sposa e la madre dello sposo. Sembrava quanto fosse sana e vergine la futura nuora.

Dopo un buon bagno turco, una persona che esegue correttamente tutte le procedure del bagno perde fino a 2 kg di peso in una visita.

L'autore dello slogan: "... ogni anno il 31 dicembre, io ei miei amici andiamo allo stabilimento balneare ..." - da Irony of Fate, il famoso regista Eldar Ryazanov non è andato allo stabilimento balneare dall'infanzia.