Sette meraviglie del mondo antico

Il nome "7 meraviglie del mondo" fu coniato per la prima volta da Antipatro di Sidone nel II secolo aC. e purtroppo solo è sopravvissuto fino ad oggi. Ormai, sei delle sette meraviglie del mondo sono state distrutte da disastri naturali o persone. In ordine cronologico, le sette meraviglie erano:

1) La Grande Piramide di Giza - un gigantesco pentaedro di pietra (pentagono) vicino all'antica città di Menfi, che funge da tomba per il faraone egizio Khufu. La piramide si trova ancora nella città di Giza, la necropoli dell'antica Menfi, e oggi fa parte del Cairo.

2) Giardini pensili di Babilonia - un palazzo con giardini leggendari fu costruito sulle rive del fiume Eufrate per il re Nabucodonosor II. Presumibilmente, si trovava sulla sponda orientale del fiume Eufrate, a circa 50 km a sud di Baghdad.

3) Statua di Zeus ad Olimpia - Un'enorme statua del padre degli dei greci fu installata nella città che diede origine ai Giochi Olimpici nel V secolo aC. La statua di Zeus di 12 metri era realizzata in oro, marmo e avorio.

4) Tempio di Artemide ad Efeso - eretto nel 350 aC. a Efeso, un tempio in onore della dea greca della caccia e della fauna selvatica, era decorato con statuette e bassorilievi d'oro e d'argento. Nel 262 d.C. fu distrutta e saccheggiata dai Goti.

5) Mausoleo - una tomba costruita a Bodrum (Turchia) nel 325 aC. per il re Mavsol, il satrapo persiano Kariy.

6) Il Colosso di Rodi è un'enorme statua di Helios, il dio del sole, eretta dai Greci vicino al porto dell'isola del Mediterraneo. Il Colosso impiegò 12 anni per essere costruito e fu completato nel 282 a.C. Per molti anni la statua rimase all'ingresso del porto fino a quando, intorno al 226 a.C., un violento terremoto a Rodi la danneggiò. Il colosso era rotto al ginocchio. I Rodi volevano restaurare il monumento, ma l'oracolo (indovino) ne proibì la riparazione. Per quasi un millennio, la statua rimase in rovina, finché gli arabi non invasero Rodi, vendendone i resti alla Siria. I frammenti sono stati trasportati in Siria a dorso di 900 cammelli.

7) Faro di Alessandria - il faro fu costruito nel 270 aC. sull'isola di Pharos (Egitto), al largo di Alessandria. L'altezza dell'edificio in marmo bianco era di 122 metri. C'è una leggenda che in cima al faro c'era uno specchio magico, con l'aiuto del quale le navi erano visibili a 50 chilometri dalla costa. Il faro fu distrutto da un terremoto nel 1375 d.C.