Quale film guardano gli astronauti prima del lancio

I cosmonauti sovietici, e poi russi, svilupparono una tradizione interessante: guardare il film "White Sun of the Desert" alla vigilia dell'inizio. La sera prima del lancio, sia gli equipaggi (principale e di riserva) che i membri della squadra di partenza guardano questo film.

I cosmonauti iniziarono a guardare un film sulle avventure del soldato dell'Armata Rossa Fyodor Sukhov nell'autunno del 1969. È stato in questo anno che sono terminate le riprese del leggendario film, ma non è stato accettato dalla commissione e non è stato rilasciato. Il cosmonauta A. A. Leonov, desiderando rallegrare l'equipaggio spaziale prima del lancio, ha convenuto che un piccolo pubblico sarebbe stato autorizzato a guardare il nastro.

Il film ha deliziato il pubblico e gli astronauti hanno iniziato a guardarlo regolarmente. Ben presto, le voci sull'insolita tradizione dei cosmonauti sovietici raggiunsero il segretario generale del Comitato centrale del PCUS Leonid Ilyich Brezhnev. Il capo dello stato ha deciso di assistere di persona al "Sole bianco del deserto".

A Leonid Ilyich è piaciuta l'immagine e il film è uscito sugli schermi del paese.

È interessante che gli astronauti utilizzino il film anche come manuale per insegnare all'equipaggio a filmare, come esempio di lavoro con la macchina da presa.

I conquistatori dello spazio sono sicuri che il "Sole bianco del deserto" porti loro davvero fortuna. Un esempio è il caso in cui uno dei membri della troupe ha lasciato la sala senza guardare il film fino alla fine. Lo ha spiegato dal fatto che aveva visto questa foto molte volte e lo sapeva a memoria. Il volo di questo equipaggio è stato interrotto prima del previsto a causa della malattia di uno dei cosmonauti.

Dopo aver visto il film, gli astronauti hanno sostenuto un esame. Ad esempio, sono state poste le seguenti domande: "Quante mogli aveva Abdullah?", Oppure "Che tipo di malfunzionamento aveva il fucile di Petrukha?" Dissero che chi non avesse superato l'esame nello spazio non poteva volare: il volo non avrebbe avuto successo.

Nel corso del tempo, l'esame ha perso il suo significato, poiché gli astronauti conoscevano letteralmente ogni frase degli eroi di questo film, ed è diventato sempre più difficile trovare nuove domande. Ma la tradizione di guardare il film "White Sun of the Desert" è sopravvissuta fino ad oggi.

E un altro fatto interessante: nel 1997, sul pianeta Venere, nove crateri hanno preso il nome dalle mogli di Abdullah: Zarina, Jamil, Guzel, Said, Hafiz, Zukhra, Leila, Zulfiya, Gulchatay. Un altro cratere prende il nome dalla moglie di Fyodor Sukhov - Katya.