Quando il corpo è solo una parte - Johnny Eck il famoso mezzo uomo

Il 27 agosto 1911, un figlio era dovuto a John Eckhart e sua moglie Emely. A quel tempo, non sapevano come determinare il sesso, tranne per il fatto che ascoltavano il battito cardiaco del bambino con uno stetoscopio. Il ragazzo doveva chiamarsi Robert. Robert è uscito dal grembo di sua madre sano e bello. La levatrice lo ha accettato, ma che meraviglia! - le contrazioni non si sono fermate. È un fratello gemello? Il suo battito cardiaco non è stato sentito ... Anche il secondo figlio è nato vivo. Ha camminato per primo, e all'inizio tutto sembrava normale. Esattamente in vita. Perché sotto la cintura non c'era proprio niente. "Oh mio Dio! È una specie di bambola rotta! " Esclamò l'ostetrica.

La bambola rotta si chiamava John Eckhart Jr. La sua faccia era molto simile a suo fratello, ma il suo corpo non lo era. "Halfboy" - così lo chiamava in numerosi freakshow in cui Johnny lavorava. La domanda è che questo mezzo ragazzo ha vissuto una vita molto più movimentata e tempestosa del 90% della gente comune. Ha guidato l'orchestra, suonato lui stesso diversi strumenti musicali, recitato in film, guidato un'auto, eseguito trucchi magici, fotografato ed è stato uno dei mostri più famosi degli ultimi anni nei freakshow - prima che fossero banditi.

La sua malattia era chiamata "agenesia sacrale": l'intera metà inferiore del corpo era sottosviluppata. L'intera parte dell'anca era deformata e accartocciata, le gambe minuscole e tutto il resto erano premuti da qualche parte nel corpo. La cosa sorprendente è che i suoi organi deformati non sono mai cresciuti, mentre la metà superiore del busto si è sviluppata in modo del tutto normale. Non c'erano più tali deformità nella storia (non c'è bisogno di fare riferimento alla "mezza ragazza" che una volta ha attraversato il top di LJ - è stata mutilata da un uomo, e Johnny è nato così).

Al suo apice, Johnny era alto circa 18 pollici (45 centimetri) ed era in ottima salute.

Mentre tutti i bambini imparavano a camminare con i propri piedi, Johnny ha imparato a camminare con le proprie mani allo stesso modo. Con suo fratello erano inseparabili, come tanti gemelli. Entrambi erano ottimi studenti a scuola, Johnny voleva diventare prete. Johnny è andato a scuola, tra l'altro, come tutti i bambini, all'età di 7 anni, prima che gli venisse insegnato a casa sua sorella maggiore Carolyn: ha imparato a leggere all'età di 4 anni.

Alla domanda: ti piacerebbe avere le gambe? - Johnny scherzava sempre: perché ne ho bisogno? Senza di loro, i miei pantaloni non tremano mai! Inoltre, lui stesso ha chiesto ai giornalisti: cosa potete fare che io non potessi? È camminare sull'acqua, giusto?

Nella sua giovinezza, era impegnato in varie questioni. Dipingeva magnificamente, realizzava magnifici prodotti in legno e giocattoli, lui e suo fratello realizzavano smoking e abiti vari per il corpo deforme di Johnny.

Nel 1923 Johnny trovò la sua vocazione. Lei e suo fratello hanno assistito a un'esibizione dell'illusionista John McEslan, che aveva bisogno di volontari per eseguire un'altra acrobazia. Come fu sorpreso il mago quando il piccolo Johnny corse sul palco tra le sue braccia! McEslan non poteva perdere un bocconcino del genere. Ha immediatamente firmato con lo stesso Johnny e con i suoi genitori un contratto di un anno per la performance di Johnny nel circo. Robert è andato con Johnny: McEslan ha insegnato ai ragazzi la sua arte e un fratello a tutti gli effetti si è preso cura della metà.

Un anno dopo, lasciarono McEslan e andarono sotto gli auspici di un altro illusionista, un certo John Shisley. A questo punto, Johnny aveva abbreviato il cognome di Eckhart in Eck e formato il suo programma di performance. Ha dimostrato una serie di acrobazie potenti, incluso il supporto a un braccio che è diventato il suo marchio di fabbrica.

La carriera di Eck è andata in salita. Si è trasferito al Ringling Brothers Circus, e poi al famoso Barnum & Bailey. Nel 1931, si esibì a Montreal, in Canada, e fu notato da un rappresentante degli MGM Studios, che invitò uno straordinario disabile a recitare nei film. Nel 1932, il mezzo ragazzo ha interpretato il ruolo di se stesso nell'acclamato e bandito quasi in tutto il mondo "Freaks" di Tod Browning. Browning si è innamorato di Eck come fratello: ha parlato molto con lui, ha ascoltato i suoi consigli sulle riprese, si è consultato sulla psicologia dei mostri dello spettacolo e così via.

Non gli piacevano molto gli altri mostri, i suoi compagni sfortunati. Molti di loro erano ritardati mentali o estremamente eccentrici, rumorosi, arrabbiati. Eck ha cercato di essere normale in tutto. Durante le riprese, si è innamorato di un'attrice di origine russa Olga Baklanova e le ha presentato dei regali. Non aveva possibilità, perché la natura gli proibiva di essere un uomo. Ma ha combattuto.

Il film "Freaks" è stato, come già accennato, scandaloso. Ha seriamente paralizzato la carriera di Tod Browning e la censura ha tagliato il film quasi come se la natura avesse tagliato Eck. Doratura:

Quasi 30 minuti con la sua partecipazione sono stati spietatamente buttati fuori dal film (è rimasto solo per quindici minuti). Eccolo con il nano Angelo Rossito a uno dei raduni dei mostri, 1932:

La carriera di Eck a Hollywood è continuata con ruoli in tre film di Tarzan con Johnny Weissmuller: Tarzan the Ape Man (1932), Tarzan Escapes (1936) e Tarzan's Secret Treasure (1941). Ha recitato in tutti i film dell'uomo uccello. Non ricordo, negli adattamenti cinematografici successivi di questo personaggio non lo era.

Nel 1933, si esibì alla Fiera mondiale di Chicago nello spettacolo di Robert Ripley Ripley's Believe It or Not! Questo spettacolo ha dimostrato "dal vivo" vari effetti speciali che potevano essere visti solo nei film: acrobazie, incendi e così via.

Nel 1937, lui e suo fratello si esibirono con il famoso illusionista e ipnotizzatore Raja Raboid. Raboyd ha escogitato una serie di trucchi che hanno sfruttato la mancanza di cuore e la somiglianza di Eck con suo fratello.

Eck aveva anche altri hobby. A Baltimora, lui e suo fratello hanno fondato una piccola orchestra di 12 musicisti. Eck stesso suonava il piano (i pedali furono ridisegnati in modo che li premesse con la mano) e diresse (più spesso di quanto suonasse, ovviamente). Eck ha disegnato molto. Soprattutto amava disegnare donne e navi. Ha anche eseguito una serie di autoritratti.

Nel 1938, con meccanici familiari, progettò con le sue mani l'auto da corsa Johnny Eck Special, che a volte guidava nelle gare automobilistiche amatoriali.

Nello stesso anno, con l'aiuto delle sue mani, è salito con una grande folla di persone al George Washington Monument (170 metri).

Nel circo, ha anche addestrato animali.

Alla fine degli anni '30, l'interesse per i freakshow diminuì e poco dopo furono finalmente banditi in tutti gli stati americani. I fratelli erano impegnati in varie attività circensi: macchine da gioco, ferrovie per bambini (Eck era un macchinista).

Eck vetrate colorate dipinte professionalmente su ordinazione.

Tuttavia, gli spettacoli casalinghi di Punch e Talking Chihuahuas non hanno avuto successo. Eck e suo fratello si riscaldarono nel bagliore della loro antica gloria e fortuna. Robert divenne dipendente dalla marijuana, il rapporto tra i fratelli iniziò a deteriorarsi. Negli anni '70, parlavano a malapena.

All'inizio degli anni '80, Freaks fu declassificato e mostrato non tagliato. Ha immediatamente guadagnato lo status di culto e una nuova ondata di interesse pubblico è caduta su Eck. Era l'ultimo personaggio vivente di questo film.

È vero, il pubblico era principalmente composto da bambini che chiamavano alla sua porta solo per guardare metà di una persona. I soldi di Eck erano pessimi, inoltre era impegnato in una lunga causa con un vicino con cui non condivideva un po 'di terra.

I fratelli si riconciliarono presto e guarirono di nuovo insieme. Nel 1987 furono derubati e in modo molto brutale. I ladri hanno deriso lo sfortunato Eck, 76 anni, e suo fratello per diverse ore. Dopo questo incidente, i fratelli andarono in completo isolamento. C'è una nota dichiarazione di Eck, risalente a quel periodo: "Se voglio vedere i mostri, mi limiterò a guardare fuori dalla finestra". In un certo senso, aveva ragione.

Johnny Eck morì il 5 gennaio 1991 all'età di 79 anni per un attacco di cuore nel sonno. Il 25 febbraio 1995, Robert lo seguì. Sono sepolti sotto una pietra nel Green Mountain Cemetery, Baltimora, USA.

Nel 1990 fu annunciato l'inizio della produzione di un film biografico su Johnny Eck. Entrambi i ruoli principali - e Eck, e Roberta dovevano essere interpretati da Leonardo DiCaprio. È stato approvato per il ruolo, la sceneggiatura è stata scritta da Caroline Thompson (ha anche scritto la sceneggiatura per il film "Edward mani di forbice", tra l'altro), ma il film non è mai stato girato. Non c'erano soldi per il progetto.

Nella sua nativa Baltimora, è aperto un vero museo Johnny Eck, dove sono raccolte varie cose e cimeli del "mezzo ragazzo".