Di cosa è morto il presidente della Francia Felix Faure?

Il famoso politico francese Felix Faure ha lavorato duramente per il bene del suo paese ed è persino diventato presidente. C'erano molti piani, ma il destino ha deciso a modo suo, la morte ha superato inaspettatamente Handicap a 58 anni di età. Il ricordo di lui e l'orgoglio dei francesi per il loro presidente è dovuto proprio a come è morto. In tutte le enciclopedie ufficiali della Francia è scritto che Faure morì al suo posto, mentre lavorava nel suo ufficio. Tutto era esattamente così, solo le circostanze della morte del presidente erano molto succose. Ma non anticipiamo noi stessi, posso solo dire che Felix Khor visse come un vero francese e morì anche lui, come un vero francese, per amore.

Ebbene sì, e poi mi viene in mente il francese "Cherchez la femme". Fore era ricco, famoso, intelligente e facilmente conquistato dalle donne. E come ogni vero francese, aveva un'amante. Era una signora ben nota nell'alta società, proveniva da una famiglia benestante e teneva un salone. Era sposata con un artista famoso e da lui ha ottenuto il cognome Stenel. Il settimo presidente di Francia ha avuto la fortuna di commissionare questo artista, e così ha fatto la conoscenza della moglie Marguerite. Oltre ai soldi per il lavoro, l'artista ha ricevuto come ricompensa la diffusione delle corna quando sua moglie è diventata l'amante del presidente. Con il bel tempo, andava a trovarla nel salone, in caso di maltempo la chiamava e la convocava al Palazzo Presidenziale sugli Champs Elysees.

Il 16 febbraio 1899 Felix Faure, parlando con Marguerite al telefono, le chiese di venire a palazzo alla fine della giornata lavorativa. Qualche tempo dopo l'arrivo di Marguerite, i servi trovarono il presidente sdraiato sul divano e Marguerite seminuda che si stava aggiustando i vestiti. Poche ore dopo, Felix Faure morì di ictus. Secondo alcune indiscrezioni, il presidente si è ammalato quando la sua amante ha fatto sesso orale con lui.

Dopo di che, Stenelle ha ricevuto un gioco di parole a Parigi per la casa funeraria (fr. La pompe funèbre), che può anche essere tradotto come pompa della morte.

Tuttavia, la storia non ha avuto seguito. Niente censure, niente articoli devastanti sulla stampa, niente interviste scandalose dal "testimone" e niente scandali basati sulle vicende amorose del capo dello Stato. L'amorevole presidente è stato sepolto con lode nel cimitero di Pere Lachaise di Parigi. E nella memoria dei discendenti c'era solo l'ultimo accordo della carriera presidenziale sotto forma di morte tra le braccia di una giovane amante, su cui molti potevano solo sognare.

A proposito di Margaret. Se la sua vita è stata oscurata dalla morte della sua amata, non è stato per molto tempo. La signora Stenel si consolò rapidamente tra le braccia di nuovi amanti dell'alta società, andò in prigione con l'accusa di aver ucciso suo marito e sua madre, si risposò e visse felicemente fino a tarda età.