Fatti interessanti sulle fobie umane

Molti di noi hanno paura di qualcosa, ad esempio essere soli in una stanza chiusa, paura dell'altezza, paura dei ragni, ecc. Le persone possono avere paura di qualsiasi cosa. Ad oggi sono state registrate circa 300 fobie, descritte da specialisti. Le fobie sono il risultato di un danno cerebrale organico, ma il più delle volte si verificano per ragioni nevrotiche, a volte a seguito di traumi. Allo stesso tempo, la persona soffre davvero. Una persona che soffre di una fobia, la coscienza non è disturbata, non c'è delirio. Capisce di cosa ha paura e cerca di proteggersi da questo, evitando di incontrare la causa della fobia. Questo è naturale e logico; è solo anormale che il pericolo non sia reale, ma immaginario. Le persone che sono inclini alle fobie hanno anche un pensiero immaginativo più sviluppato di altri. Le fobie tendono a crescere, catturando sempre più aree della vita. Ecco perché dovrebbero essere trattati il ​​prima possibile.

È interessante notare che le fobie sono rare negli anziani. Anche se una volta lo fossero, le persone "si sbarazzano di loro". Le fobie generalmente iniziano all'età di 18-19 anni e durano fino ai 45-50 anni. Vi sono esposte più donne rispetto agli uomini (rapporto dal 65% al ​​35%). Gli scienziati ritengono che ciò sia dovuto all'influenza del loro stato ormonale. Dopo 50 anni, i sintomi di panico nelle donne si indeboliscono, mentre negli uomini in età avanzata sono molto rari.

Studi psicologici hanno dimostrato che ogni persona ha il suo insieme individuale di diversi aspetti della sua vita, su cui può sperimentare manifestazioni di maggiore ansia e paura. Queste fobie sembrano essere nella loro infanzia. Questo set di ogni persona può numerare da 5 a 30 oggetti di ansia, che sono diretti consapevolmente o inconsciamente ai pensieri, ai sentimenti di emozione della persona che ha paura. Questa è una sorta di "base" per la formazione di fobie future.

Le fobie possono causare alcune "stranezze" del comportamento umano, provocando reazioni inappropriate da parte degli altri, dall'ironico - beffardo all'aggressivo - dispettoso. Quindi, le paure fobiche possono essere accompagnate da rituali - spesso assurdi dal punto di vista del buon senso, azioni che hanno il significato di incantesimi o interi rituali, che vengono eseguiti per proteggersi da possibili disgrazie immaginarie.

Le seguenti fobie sono più comuni di altre:

  • Aerofobia - paura di volare.
  • Acrofobia - paura dell'altezza.
  • Aquaphobia - paura dell'acqua, paura della profondità.
  • L'autofobia è la paura di essere soli.
  • La claustrofobia è paura di spazi ristretti.
  • Nessuno fobia - paura del buio.
  • Thanatofobia - paura della morte.
  • Tossicofobia - paura dell'avvelenamento.
  • Glossofobia (peirafobia) - paura di parlare in pubblico.
  • Aracnofobia - paura dei ragni.